Annie Wilkes (Misery non deve morire)

ANNIE WILKES

Infermiera di professione sui monti del Colorado e appassionata lettrice, Annie Wilkes è la salvezza dello scrittore Paul Sheldon, che di rientro dall’albergo nel quale ha terminato il suo ultimo romanzo, finisce fuori strada con la macchina e viene salvato indovinate da chi? E indovinate chi è lo scrittore preferito di Annie? Proprio Paul Sheldon. Che fortuna per la donna, potersi prendere cura dell’uomo che stima, che ama! Peccato che lui abbia deciso di far morire la sua eroina, Misery Chastain. Eh no, caro Paul, Misery non può fare quella fine, Misery non deve morire! Annie userà ogni metodo possibile per far cambiare idea allo scrittore e far riportare in vita Misery, passando dagli antidolorifici fino ad arrivare ad una bella mazza da muratore. La cattiveria di Annie ha fatto sì che Kathy Bates potesse appoggiare sul caminetto un meritatissimo Oscar.

Film: Misery non deve morire (Rob Reiner) 1990

Nome completo: Anne Marie Wilkes Dugan

Alias: Annie Wilkes

Età: 43 anni

Nazionalità: Americana

Occupazione: Infermiera

Armi: una mazza edile, di quelle belle grosse

Poteri: nessun potere. Solo uno sconfinato amore per la lettura

Obiettivi: Far risorgere dalla tomba Misery Chastain

Nemesi: Paul Sheldon

Multimedia: Romanzo Misery di Stephen King

Prima comparsa sullo schermo: 1990

Attore che lo interpreta: Kathy Bates

Frase: Puoi star tranquillo Paul. Io sono la tua ammiratrice numero uno.

Scheda a cura di Andrea Costantini

Condividi questo articolo

    One Response to Annie Wilkes (Misery non deve morire)

    1. Andrea Costantini ha detto:

      “Ti conviene sperare che non accada niente a me.
      Perchè se muoio io, muori anche tu”

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.