Archivio tag: Nicole Kidman

La Famiglia Fang, la recensione

Lo stile di vita di Caleb e Camille Fang, campioni della performance art, è quanto mai singolare. Questa stravagante coppia di artisti fa del mondo il proprio teatro intromettendo nel caos squinternato della vita quotidiana la confusione “addomesticata” delle proprie rappresentazioni artistiche. Ovviamente, la critica risponde prontamente alla chiamata con la consueta desolante scontatissima isteria dialettica (boiata pazzesca!!! capolavoro!!!).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il segreto dei suoi occhi, recensione Blu-ray Disc

Lo scorso novembre è arrivato anche nei cinema italiani, distribuito da Good Films,  Il segreto dei tuoi occhi, remake a stelle e strisce dell’omonimo thriller argentino vincitore di un premio Oscar nel 2010. Juan Campanella è sostituito dietro la macchina da presa dallo sceneggiatore di Hunger Games Billy Ray e il film arriva nelle nostre case in DVD e Blu-ray Disc grazie a CG Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il segreto dei suoi occhi, la recensione

Nel 2010, il regista argentino Juan Campanella si aggiudica l’Oscar per il miglior film straniero con El secreto de sus ojos, un potente thriller dalle tinte noir che fa i conti con la carica distruttiva delle passioni umane, in un vortice ossessivo che supera il passare del tempo e spazza via qualsivoglia tentativo di ricominciare daccapo. Agendo su più livelli, il film compone un percorso in cui la tragedia personale e la conseguente indagine portata avanti da due innamorati costretti a reprimere le proprie emozioni, trova il suo punto di stallo nel decisivo contesto storico argentino, perso tra burocrazie estenuanti e tiri mancini. Ossessivo è anche l’aggettivo che meglio descrive l’amore che il regista americano Billy Ray (Hunger Games) prova nei confronti della pellicola di Campanella, tanto da decidere di cimentarsi in un remake che trasferisce la storia in una fragile Los Angeles post-11 settembre.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Paddington, la recensione

Il 25 dicembre, oltre ai regali sotto l’albero, ne troverete un altro al cinema: il film Paddington, distribuito da Eagle Pictures e dedicato al popolare orsetto creato dalla penna di Michael Bond. Le prime avventure dell’orso risalgono addirittura al 1958 e, finalmente, giungono anche sul grande schermo: questo mix nostalgico e contemporaneo affascinerà sicuramente grandi e piccini. Le nuove generazioni non potranno che innamorarsi di Paddington, mentre i più grandi riassaporeranno un pezzo della loro infanzia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Le due vie del destino, la recensione

Eric (Colin Firth) è un uomo schivo e misterioso; Patti (Nicole Kidman) una donna romantica e volitiva. I due, entrambi in fuga dal passato, si incontrano per caso, su un treno, ed è subito amore. Ma i treni, per Eric, rappresentano molto di più di quanto Patti possa immaginare; ella capisce ben presto che i ricordi dell’uomo che ama sono troppo umilianti per essere condivisi e troppo dolorosi per riuscire a conviverci. La donna, per sperare che Eric si liberi una volta per tutte dei fantasmi che assillano le sue notti, dovrà farsi coraggio e scavare, con l’aiuto di Finlay (Stellan Skarsgard), nel vissuto di Eric, risalendo fino al 1942. In quell’anno, nella giungla thailandese, giovani prigionieri di guerra, tra cui gli stessi Eric e Finlay, furono costretti dai giapponesi a lavorare alla costruzione della cosiddetta Ferrovia della Morte: una linea ferroviaria che avrebbe dovuto unire la Thailandia alla Birmania. Cosa è successo di tanto devastante, in quel campo di lavoro, da aver privato Eric della voglia di vivere e impedirgli di essere felice accanto alla donna dei suoi sogni?

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +7 (da 9 voti)

Grace di Monaco, la recensione

Debutta nelle sale italiane il film d’apertura del Festival di Cannes, gelidamente accolto dal pubblico della kermesse, diretto da Olivier Dahan e interpretato dal Premio Oscar Nicole Kidman. Grace di Monaco è l’atteso biopic sulla meravigliosa Grace Kelly, l’affascinante star di Hollywood che rubò il cuore del Principe Ranieri e, per lui, abbandonò i set cinematografici e una promettente carriera da diva in ascesa.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +5 (da 5 voti)

Grace di Monaco: poster e trailer del film con Nicole Kidman

La Warner Bros. ha diffuso una locandina e il nuovo full trailer di Grace di Monaco, il biopic sulla meravigliosa Grace Kelly, diretto da Olivier Dahan, che verrà presentato Fuori Concorso al Festival di Cannes 2014 per poi debuttare nelle sale italiane il 15 maggio. La pellicola, scritta da Arash Amel, racconterà un momento molto delicato della vita dell’attrice; sarà, infatti, ambientato sei anni dopo il suo matrimonio con il Principe Ranieri di Monaco e incentrato sulla scelta di abbandonare la propria carriera ad Hollywood, con tutti i turbamenti e le complicazioni del caso, e diventare principessa a tempo pieno.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Railway Man : trailer, clip, character poster e immagini del film con Nicole Kidman e Colin Firth

Ambientato negli anni Ottanta in Inghilterra, The Railway Man vede il Premio Oscar Colin Firth nei panni di Eric Lomax, ex ufficiale britannico e prigioniero di guerra deportato dai giapponesi a Singapore. A seguito di questa terribile esperienza, Lomax riporta un grave trauma psicologico che si ripercuote anche nel presente, in particolare nel rapporto con sua moglie Patti, interpretata dal Premio Oscar Nicole Kidman, che tenta di trovare un modo per alleviare la sua sofferenza.

Weinstein Company ha diffuso un nuovo trailer, una clip e locandine inedite con i personaggi di The Railway Man, dramma biografico basato su una storia vera e diretto dal regista Jonathan Teplitzsky.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)