Archivio tag: quentin tarantino

C’era una volta a Hollywood, la recensione

c'era una volta a Hollywood

Giunto al suo nono film (e ¼ ), Quentin Tarantino realizza la sua opera più personale, introspettiva e, in un certo senso, malinconica. C’era una volta a… Hollywood è l’ideale testamento di un grandissimo artista, la raggiunta maturità di un autore che in neanche trent’anni di carriera è riuscito a cambiare radicalmente il modo di intendere il cinema, influenzando in maniera indelebile la Hollywood contemporanea e la visione di molti giovani filmaker.

Non avrebbe stupito, infatti, se Tarantino avesse scelto proprio C’era una volta a… Hollywood per dare l’addio alla sua carriera da regista, come da molto tempo ormai paventa con il raggiungimento del decimo film. Non avrebbe stupito perché C’era una volta a… Hollywood è la summa dell’immaginario tarantiniano, oltre che una dichiarazione d’amore sentitissima alla settima arte e, soprattutto, a quel Cinema con cui il regista di Pulp Fiction è cresciuto e si è formato.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)

Analisi di un Cult. Le iene di Quentin Tarantino

Le iene

I bravi artisti copiano, i grandi rubano”. Queste parole di Quentin Tarantino (in realtà rubate a Pablo Picasso) dicono molto sullo stile del regista, sul suo continuo gioco di citazioni e furti a classici (e non solo) del cinema mondiale. Oggi il suo stile immediatamente riconoscibile da chiunque ed è osannato da pubblico e critica, ma per arrivare a questo punto anche lui ha dovuto intraprendere il proprio percorso.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +4 (da 4 voti)

Aneddoti di cinema. 10 curiosità su Pulp Fiction

Pulp Fiction è probabilmente il più celebre e iconico film diretto dal regista italoamericano Quentin Tarantino. Il film, uscito nel 1994, negli anni è diventato un vero e proprio cult, grazie ai suoi dialoghi dinamici e mai banali, ad una violenza reale ed efferata e ad uno spiazzante modo di stravolgere la cronologia del racconto è diventato in fretta una delle pellicole più importanti e citate del cinema americano.

Dietro ad ogni successo planetario, dietro ad ogni cult di questa portata, è sempre lecito aspettarsi delle vicende fuori dal comune celate nell’ombra del set, soprattutto se a dirigere c’è un certo Quentin Tarantino.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)

C’era una volta a Hollywood: conferenza stampa con Tarantino, DiCaprio e Robbie

Nonostante il MiBAC e le associazioni di esercenti, distributori e produttori questa estate abbiano lanciato l’iniziativa Moviement, che si propone di coprire con prestigiose uscite cinematografiche anche i mesi più torridi dell’estate, che storicamente vedono cinema chiusi per ferie e uscite strategiche con i classici “fondi di magazzino”… nonostante i mesi di luglio e agosto abbiano effettivamente accolto quattro film (si, solo 4…) distributivamente importanti come Spider-Man: Far From Home, Hobbs & ShawMen in Black: International e Il Re Leone (di cui solo i primi due in day-to-date con gli altri Paesi)… nonostante tutto ciò, il film più atteso dai cinefili è stato spostato al 18 settembre, alla soglia dell’autunno. Parliamo di C’era una volta a… Hollywood, il nono film di Quentin Tarantino portato in concorso a Cannes e uscito negli Stati Uniti il 26 luglio.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

The Hateful Eight, la recensione

A distanza di soli tre anni da Django Unchained, Quentin Tarantino torna dietro la macchina da presa e lo fa ancora una volta con il western, genere a cui è particolarmente legato e già omaggiato in più riprese nella sua impeccabile filmografia. The Hateful Eight, però, non è un western canonico… a tratti non è neanche un western! Piuttosto ci troviamo dinnanzi a un film personalissimo che urla tarantinismo in ogni inquadratura e in ogni dialogo e si contamina con il giallo e con l’horror/splatter.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Hateful Eight: la conferenza stampa a Roma [Foto e Video]

The Hateful Eight

Il 4 febbraio arriverà nei cinema italiani, distribuito da 01 e Leone Film Group, The Hateful Eight, ovvero l’ultima fatica del grande Quentin Tarantino, il suo ottavo film. Per presentare alla stampa questo particolarissimo western/horror sono giunti a Roma lo stesso regista, gli attori Kurt Russell e Michael Madsen e l’autore della colonna sonora Ennio Morricone.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

The Hateful Eight: il trailer del nuovo film di Tarantino

Se ne parla da un po’ ed è bastato un teaser trailer composto da sola grafica per scaldare gli animi dei cinefili, ma oggi la Weinstein Company ha diffuso il primo vero trailer di The Hateful Eight, l’ottavo e attesissimo film di Quentin Tarantino, che vi mostriamo qui di seguito. 

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Django e Suspiria diventano serie tv!

L’Italia si sarà finalmente svegliata da quel torpore che l’ha vista produrre per decenni solo “fiction per casalinghe”? Dopo le importanti serie di Sky realizzate da Stefano Sollima (Romanzo Criminale e Gomorra) e nel mezzo del successo di 1992, la produzione nostrana sta per imbarcarsi in un nuovo territorio seriale che vuole portare sul piccolo schermo film cult del nostro passato di “genere”. Ad essere finiti nel mirino sono il western Django e l’horror Suspiria.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Elle Driver (Kill Bill vol. 1 e 2)

ELLE DRIVER

Bionda, spietata e vendicativa, Elle Driver è un membro del Deadly Viper Assassination Squad, organizzazione criminale di assassini professionisti creata da Bill. Prima lavorava per l’Interpol, che le affidò l’incarico di indagare proprio su di lui… Elle, però, dopo averlo rintracciato, se ne innamorò e decise di unirsi a lui.
È una donna ambiziosa, caparbia e disposta a tutto pur di perseguire i propri scopi. La sua arroganza, tuttavia, le ha causato la perdita dell’occhio destro, che tiene sempre coperto da una benda.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +5 (da 5 voti)

The Hateful Eight: Samuel Jackson twitta le prime immagini dal set!

Possiamo tranquillamente affermare che The Hateful Eight di Quentin Tarantino, ancora prima di vedere la luce, ha vissuto innumerevoli peripezie. Andiamo per ordine.

Il maestro lo aveva annunciato come ottavo lungometraggio a conclusione della trilogia a tema storico iniziata con Bastardi senza Gloria e proseguita con Django Unchained; successivamente aveva comunicato la decisione di abbandonare definitivamente il progetto lavorativo del film a causa di uno degli agenti degli attori che avrebbero dovuto prendere parte alla pellicola che ha fatto circolare il primo script di sceneggiatura in rete.

Tuttavia, a qualche mese di distanza, precisamente al Comic-Con di San Diego, Quentin aveva annunciato personalmente di essere impegnato nello sviluppo del tormentato The Hateful Eight. Alla domanda di una fan, infatti: “Ci sono sviluppi positivi per The Hateful Eight?’”, Il regista, dopo una lunga pausa, aveva affermato: “Si stiamo preparando The Hateful Eight!”.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)