Archivio tag: woody allen

Un giorno di pioggia a New York, la recensione

La Grande Mela, da sempre, è luogo cinematografico di incontri, scontri, catastrofi, amori, guerre, sconfitte e vittorie. Location per eccellenza di tanto cinema americano e non, città amata e celebrata da uno dei “grandi vecchi” dell’odierno cinema a stelle strisce, Woody Allen. E proprio l’anno del 40esimo anniversario di Manhattan, forse il film più noto e riuscito del regista, Allen ci riporta nella “sua” città con Un giorno di pioggia a New York. Una coincidenza, in fin dei conti, visto l’iter distributivo travagliato che il film ha avuto a causa delle logore e logoranti accuse a cui il regista è stato nuovamente sottoposto e che hanno ritardato l’uscita del film di circa un anno.

Ma se Un giorno di pioggia a New York rappresenta l’ennesima dichiarazione d’amore di Woody Allen per la metropoli statunitense, quasi sempre protagonista dei suoi film, è anche un ritorno alle origini per quanto riguarda il linguaggio e le tematiche affrontate.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 2 voti)

La ruota delle meraviglie, la recensione

Le vite di un corpulento ubriacone (Jim Belushi), di un’ex attrice frustrata (Kate Winslet) e di una giovane donna ‘segnata’ (Juno Temple) subiranno tragici stravolgimenti nel giro di un’estate, sullo sfondo di un paradiso artificiale in declino quale la Coney Island degli anni Cinquanta. Inconsapevole burattinaio e appassionato narratore delle loro disavventure è Mickey: un romantico bagnino nonché aspirante scrittore, che ha il volto sornione e il fisico scolpito di Justin Timberlake.
Humpty e Ginni condividono un passato doloroso e un matrimonio infelice. Si barcamenano alla meno peggio lavorando al luna park e vivendo in una dimora fatiscente col problematico figlio di lei.
L’improvviso ritorno della bella Carolina (Juno Temple), figlia di Humpty in fuga dal marito gangster, che minaccia di ucciderla, metterà definitivamente in crisi gli equilibri familiari.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +8 (da 10 voti)

Irrational Man, la recensione

Dopo le brillanti coste del sud della Francia del non eccelso Magic in the Moonlight, Woody Allen torna in gran forma, nonostante gli ottanta anni appena compiuti, con il suo nuovo film Irrational Man. Se c’è un autore per il quale è impossibile non guardare con attenzione i lavori precedenti questo è Allen, e non lo diciamo solo per una precisa ragione di coerenza poetica ma anche per una più pragmatica questione temporale: il regista ci ha “viziati” con circa un film l’anno e perciò riusciamo ad analizzare ogni suo prodotto mettendolo a confronto con i suoi ultimi lavori ed i suoi evergreen.

Allontanato il gusto retrò di Midnight in Paris e Magic in the Moonlight, la storia è ambientata nel mondo odierno e affronta i grandi interrogativi del contemporaneo con tanta filosofia che apre il film dalla prima battuta e lo permea per tutta la sua durata.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Tutto può accadere a Broadway, la recensione

Owen Wiilson, Imogen Poots e Jennifer Aniston, diretti dal grande regista Peter Bogdanovich, hanno regalato quasi due ore di risate a tutto il pubblico veneziano con She’s Funny That Way, presentato fuori concorso alla 71esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Venezia.

Una pellicola piena di sorprese e colpi di scena, con presenze e cameo sorprendenti (vedere per credere), ma con una trama molto semplice che fa rivivere i tempi delle vecchie classiche comedy hollywodiane. “A me piace far ridere il mio pubblico!” ha esordito il regista Peter Bogdanovich in conferenza stampa. E ci è riuscito. Da troppo non si vedeva una pellicola così genuinamente divertente che strappa il sorriso in modo estremamente elegante e senza cadere in volgari clichè. Una commedia degli equivoci, come non se ne vedevano da tempo. Gag e dialoghi brillanti si susseguono su un ritmo perfetto, una pellicola che farebbe rilassare anche i cinefili più rigidi e in cerca sempre e comunque del difetto.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Irrational Man: il trailer del nuovo film di Woody Allen!

È online, e disponibile in calce per voi, il primo trailer ufficiale di Irrational Man, il nuovo film di Woody Allen che verrà presentato fuori concorso a Cannes 68. La pellicola vede protagonisti il Premio Oscar Joaquin Phoenix ed Emma Stone, quest’ultima alla seconda collaborazione con Allen dopo l’apprezzato Magic in the Moonlight.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 4 voti)

Irrational Man di Woody Allen: la prima immagine!

È online, e disponibile in calce per voi, la prima immagine ufficiale di Irrational Man, il nuovo film di Woody Allen, pubblicata da USA Today. La pellicola, e la foto, vedono protagonisti il Premio Oscar Joaquin Phoenix ed Emma Stone, quest’ultima alla seconda collaborazione con Allen dopo l’apprezzato Magic in the Moonlight.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +3 (da 3 voti)

Magic in the Moonlight, la recensione

Arguzia, atmosfere vintage e un pizzico di magia sono gli ingredienti vincenti della nuova, deliziosa pellicola firmata Woody Allen e presentata in anteprima al Festival del Cinema di Torino. L’instancabile regista newyorchese, con Magic in the Moonlight, trasporta il suo fedelissimo pubblico indietro nel tempo, nell’affascinante e suggestiva cornice della Provenza degli ultimi Anni Venti, affidando il compito di raccontare un’avventura semplice e sfiziosa a due protagonisti d’eccezione: il Premio Oscar Colin Firth e la giovane quanto inarrestabile Emma Stone.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +11 (da 11 voti)

Magic in the Moonlight: prima clip dal nuovo film di Woody Allen!

È online, e disponibile per voi in calce, la prima clip italiana dell’ultima pellicola scritta e diretta dal mitico e instancabile Woody Allen. Il cineasta newyorchese si prepara, infatti, a tornare alla commedia romantica con Magic in the Moonlight, che verrà presentato in anteprima alla 32^ edizione del Festival di Torino. I protagonisti della magica vicenda, ambientata negli anni Venti, sono il premio Oscar Colin Firth e la bella Emma Stone.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +3 (da 3 voti)

Magic in the Moonlight: una pioggia di immagini dal nuovo film di Woody Allen!

Oggi vi presentiamo una serie di nuove e suggestive immagini direttamente dall’ultima pellicola scritta e diretta dal mitico e instancabile Woody Allen. Il cineasta newyorchese si prepara, infatti, a tornare alla commedia romantica con Magic in the Moonlight. I protagonisti della magica vicenda, ambientata negli anni Venti, sono il premio Oscar Colin Firth e la bella Emma Stone, presenti nelle immagini che potrete ammirare subito dopo l’articolo!

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +5 (da 7 voti)

Emma Stone e Colin Firth nel nuovo poster di Magic in the Moonlight!

E’ online, grazie a Impawards, il nuovo poster dell’ultima pellicola scritta e diretta dal mitico e instancabile Woody Allen, che si prepara a tornare alla commedia romantica con Magic in the Moonlight. Il film, ambientato in Costa Azzurra negli anni Venti, racconta la storia di un un uomo inglese (Colin Firth) che dovrà smascherare un’affascinante truffatrice (Emma Stone). Sono proprio il premio Oscar Colin Firth e la bella Emma Stone i protagonisti del manifesto, che potrete ammirare subito dopo l’articolo!

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +4 (da 4 voti)