Archivio tag: edoardo leo

18 regali, la recensione

Elisa e Alessio sono una giovane coppia non ancora sposata che vive giorno dopo giorno con l’idea di costruire delle solide basi su cui erigere una famiglia. Ma il desiderio più grande, tanto per lei quanto per lui, è quello di diventare genitori. Un desiderio che, dopo tanti tentativi, finalmente si sta avverando. Un giorno, durante una semplice visita ginecologica, Elisa scopre di avere un tumore al seno e all’improvviso si trova costretta davanti un bivio: iniziare la cura con l’inevitabile perdita della gravidanza o, al contrario, portare a termine la gravidanza e abbracciare la certezza di non superare quel “male”?

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

La Dea Fortuna, la recensione

Alessandro e Arturo sono una coppia da più di quindici anni. Nella loro vita, tuttavia, la passione e l’amore sembrano essere un ricordo lontano e a legarli oggi c’è un forte affetto non dissimile da quello che potrebbe esserci fra due cari amici. A movimentare – nel bene e nel male – la loro quotidianità ci pensa Annamaria, la migliore amica di Alessandro, che un giorno si reca a casa loro per lasciare in custodia i suoi due bambini, Martina e Sandro. Una “consegna” del tutto inaspettata pronta a trasformarsi in un’enorme responsabilità destinata a scuotere la stanca routine di Alessandro e Arturo e a mettere alla prova, una volta per tutte, la loro stabilità di coppia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 3.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +4 (da 4 voti)

Non ci resta che il crimine di Massimiliano Bruno disponibile in DVD

Per il nostro cinema, il 2019 si è aperto all’insegna di una commedia molto sopra le righe: Non ci resta che il crimine, co-scritto e diretto da Massimiliano Bruno ed interpretato da una serie di volti vincenti come Marco Giallini, Alessandro Gassmann, Gianmarco Tognazzi, Edoardo Leo e Ilenia Pastorelli. Una commedia sopra le righe, quella di Bruno, determinata a creare un’interessante (e riuscita) contaminazione fra generi. Se di base, appunto, Non ci resta che il crimine è una classica pochade, si notano fondamentali elementi fantascientifici per dare innesco all’intreccio (il viaggio nel tempo) e un impianto crime che, per quanto farsesco, attinge a fatti e persone realmente esistite. Non ultimo, il tentativo di cavalcare quest’onda della fascinazione vintage per gli anni ’80 che continua a coinvolgere tutto e tutti. Non ci resta che il crimine è disponibile da qualche settimana sia in DVD che in alta definizione blu-ray grazie ai canali di 01 Distribution.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Io C’è, la recensione

Massimo Alberti è il proprietario del “Miracolo Italiano”, un lussuoso bed & breakfast ormai caduto in rovina. Troppe tasse e pochi clienti. La crisi economica che ha asfaltato la sua attività, tuttavia, sembra non aver danneggiato minimamente le sue dirimpettaie, un convento di suore che ospita un flusso continuo di turisti in cambio di donazioni spontanee. Naturalmente esentasse. Massimo, all’improvviso, ha la soluzione a tutti i suoi problemi: per far sopravvivere il “Miracolo Italiano” deve trasformarlo in un luogo di culto. Non potendo però contare sull’appoggio di nessun credo esistente, Massimo fonda una nuova religione. Nasce lo Ionismo, la prima fede al mondo che pone al centro dell’universo l’IO nonché la prima religione nata con lo scopo indiscusso di assolvere da tasse e contributi statali. Nel suo folle piano, Massimo sarà spalleggiato dalla sorella Adriana, integerrima commercialista, e da Marco Cilio, uno scrittore che ama scrivere libri destinati a non essere letti.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Smetto Quando Voglio – Ad Honorem, la recensione

Avevamo lasciato Pietro Zinni e la sua banda nei guai. Abbandonati dal loro garante, l’ispettrice Paola Colella, e desinati a passare in carcere i loro prossimi anni, i ricercatori-spacciatori hanno scoperto che Sopox non è solo la smart drug che sta spopolando a Roma, ma anche la formula chimica del gas nervino, che l’ex professor Mercuri sta producendo finanziandosi proprio con la vendita delle pasticche.

Questo è quanto accadeva nella conclusione di Smetto Quando Voglio – Masterclass, brillante sequel del geniale Smetto Quando Voglio, piccolo ma grande film che ha fatto conoscere il talento di Sydney Sibilia e ha creato un unicum nella storia del cinema italiano.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Che vuoi che sia e Quel bravo ragazzo in DVD

Arrivano in home video due film italiani che, per un motivo o per l’altro, si fanno portabandiera del meglio offerto oggi dalla commedia tricolore. Distribuite entrambe da Warner Home Video, in una delle due commedie si ride – ma soprattutto si riflette – con intelligenza, nell’altra si ride e basta. Sono disponibili in DVD l’ultimo film diretto e interpretato dal talentuoso Edoardo Leo, Che vuoi che sia, e il divertente Quel bravo ragazzo, che vede al centro della scena Herbert Ballerina, la famigerata “creatura” partorita da Maccio Capatonda ed ora “sfuggita al suo controllo”.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Smetto Quando Voglio – Masterclass, la recensione

La banda dei ricercatori universitari, capeggiata dal neurobiologo Pietro Zinni, sta per essere ricomposta per tornare in azione. A volerli nuovamente sul campo è l’ispettore dell’anti-droga Paola Coletti che ha ben pensato di contattare Zinni e la sua squadra per mettere in piedi una task force segretissima in grado di individuare e fermare il dilagare delle smart drugs. La ricompensa per tutta la banda sarà l’ottenimento della fedina penale pulita. Il neurobiologo, il chimico, l’economista, l’archeologo e i latinisti torneranno sul campo, fianco a fianco, ma stavolta per portare a termine questa nuova missione c’è bisogno di estendere la squadra e reclutare nuovi membri. Occorre riportare in Italia due “cervelli in fuga” emigrati all’estero.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Smetto Quando Voglio, il fumetto

In attesa dell’uscita di Smetto Quando Voglio: Masterclass, nelle sale dal 2 febbraio distribuito da 01 Distribution, arriva in edicola il fumetto spin-off ispirato al film diretto da Sydney Sibilia, dal 30 gennaio con la Gazzetta dello Sport.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Che vuoi che sia, la recensione

Con un curriculum di oltre cinquanta film da attore, Edoardo Leo si è ormai imposto come nuovo volto della commedia italiana, forse uno dei pochi capaci di rinnovare (senza tradire) la tradizione del genere che ci ha resi famosi nella settima arte. E questo talento è amplificato soprattutto nei film che Edoardo Leo dirige, oltre che interpretare, capaci di fare la differenza nel mare magnum della commedia contemporanea. Con un sorprendente esordio nel 2010, intitolato Diciotto anni dopo, e una filmografia che comprende l’ottimo Noi e la Giulia (2015) e il più convenzionale Buongiorno papà (2013), Edoardo Leo arriva al quarto film da regista, Che vuoi che sia, una commedia sul beffardo mondo dei social network che arriva nei cinema il 9 novembre distribuito da Warner Bros.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Loro chi?, la commedia con Edoardo Leo e Marco Giallini in Blu-Ray

Attenti a quei due! Anche se hanno la faccia simpatica e sono gli attuali mattatori della risata tricolore, non fidatevi assolutamente di loro perché nulla è come sembra. Edoardo Leo e Marco Giallini sono i protagonisti di questa insolita commedia diretta a quattro mani da Francesco Micciché e Fabio Bonifacci. Truffe, inseguimenti e colpi di scena; arriva in home video Loro chi? grazie ai canali distributivi di Warner Home Video.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)