Archivio tag: Jake Gyllenhaal

Velvet Buzzsaw, la recensione

Per “piatto svuota-frigo” si intende una pietanza ottenuta mischiando gli avanzi commestibili presenti nel frigorifero, dopo che non si è riusciti a fare la spesa (esempi tipici sono la frittata con la lattuga cotta o la pasta sfoglia con sopra rape e formaggio spalmabile, abominio agli occhi del Signore); codeste ricette spesso vengono in seguito celebrate come frutto di geniale creatività nei migliori blog di cucina.

Il concetto alla base dei piatti svuota-frigo, quello del “disperato” lampo di creatività,  è lo stesso degli “horror da magazzino”: ovvero film confezionati da una casa di produzione annoiata che shakera vecchi canovacci con un cast di tutto rispetto per produrre un’opera che, se commercializzata, finirà nelle svendite 3×2 di qualche supermercato, o, alla peggio, nei magazzini e sarà rispolverata, appunto, solo per gli appassionati ammiratori degli attori protagonisti (della serie: “Avete quel film con questo attore?”, “Sì, ne dovrei avere una copia in magazzino”.)

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

36TFF. Wildlife, la recensione

“Nessuno conosce il perché delle proprie azioni. Tutto è fatto nel vago perseguimento della felicità.”

Queste sono parole di Richard Ford, scrittore del romanzo Incendi, da cui il film Wildlife è tratto.

L’attore trentaquattrenne Paul Dano si cimenta nella sua prima opera da regista, mettendo in scena un lungometraggio che non solo convince, ma che rispetta appieno lo spirito del romanzo di Ford.

Ma una cosa per volta.

Wildlife gareggia in concorso alla 36esima edizione del Torino Film Festival.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Venezia 75. The Sisters Brothers

È notte. Sullo schermo si intravedono i tenui lineamenti di una casa in mezzo alla prateria avvolta nell’oscurità. Poi alcune voci rompono il silenzio, invitano un uomo, presumibilmente nascosto all’interno della casa a uscire senza opporre resistenza. Pochi secondi dopo il fuoco scaturito dalle canne delle pistole illumina l’esterno della casa, come rossi fuochi d’artificio.

I fratelli Sisters sono entrati in scena.

Inizia così il bel film di Jacques Audiard, in concorso alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia, un bel western che segue le gesta dei due fratelli del titolo, Eli e Charlie Sisters (ovvero “Sorelle”).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Stronger – Io sono più forte, la recensione

Presentato alla Festa del Cinema di Roma 2017, Stronger – Io sono più forte di David Gordon Green ha commosso gran parte del pubblico. Merito soprattutto di un grandissimo attore come Jake Gyllenhaal che ha dato una delle sue interpretazioni migliori nei panni di Jeff Bauman, uno dei sopravvissuti all’attentato di Boston del 2013.

Il 27enne Jeff Bauman è innamoratissimo della sua bella Erin, ma lei non vuole più saperne a causa della sua immaturità. Jeff, però, non si dà per vinto e tenta di riconquistare il suo cuore tifando per lei alla Maratona di Boston alla quale parteciperà come atleta. I piani, però, non vanno come si sperava, e le violentissime esplosioni di due ordigni artigianali a pochi metri dal traguardo infrangono i suoi sogni. Jeff si risveglierà in ospedale dove scoprirà di aver perso entrambe le gambe.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Enemy, il cult di Denis Villeneuve in Blu-ray Disc

Denis Villeneuve è l’uomo del momento, con buona pazienza di tutti coloro che hanno storto il naso all’uscita nelle sale del bellissimo Blade Runner 2049. C’è poco da obiettare perché oggettivamente, Villeneuve è un autore completo e complesso capace di coniugare i contenuti con l’intrattenimento mantenendo sempre un occhio di riguardo verso l’estetica. Immergersi nella visione di un suo film è come fare un “viaggio” in un museo d’arte: ogni scena, ogni immagine, ogni singola inquadratura si porta dietro una complessità tale che è impossibile cogliere tutto ad una prima visione. Il suo cinema è “arte” e su questo non si discute. Ma ancor prima del sequel al film di Scott, prima dell’affascinante Arrival e prima ancora dei più convenzionali Prisoners e Sicario, Villeneuve aveva realizzato un piccolissimo capolavoro rimasto inedito nel nostro Paese fino a qualche tempo fa. Quel film, il superlativo Enemy, arriva finalmente sul mercato home video grazie a CG Entertainment e PFA Distribuzione.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 2 voti)

Life – Non oltrepassare il limite e Underworld: Blood Wars in Blu-ray

Terminato il periodo vacanziero e lasciati alle spalle il mare e la montagna, riapriamo la rubrica dedicata alle recenti uscite home video per parlarvi di due titoli recentemente editati da Sony Pictures Home Entertainment e Universal Pictures Home Entertainment. I film in questione sono l’horror fantascientifico Life – Non oltrepassare il limite e il quinto (forse ultimo) capitolo della fortunata saga cinematografica che pone al centro della scena una sanguinaria faida tra vampiri e lupi mannari. No, non parliamo di Twilight bensì di Underworld: Blood Wars.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Neruda e Demolition, il cinema d’autore in alta definizione

Nelle ultime settimane l’home video di CG Entertainment si è arricchito di due titoli che sicuramente non possono mancare nelle videoteche personali dei cinefili duri e puri, due film d’autore della recente produzione internazionale distribuiti in accordo con Good Films, sto parlando di Neruda di Pablo Larrain e Demolition – Amare e vivere di Jean-Marc Vallée.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Gli Animali notturni di Tom Ford in Blu-ray Disc

Presentato in concorso alla 73^ Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, arriva anche in home video grazie a Universal Pictures Animali Notturni, l’opera seconda di Tom Ford. Un grande film che è rimasto ingiustamente a bocca asciutta agli Oscar, ma ha avuto una piccola soddisfazione ai David di Donatello appena conclusi, dove si è portato a casa la statuetta come miglior film straniero.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Life – Non oltrepassare il limite, la recensione

La fantascienza e l’horror sono un connubio perfetto, due generi che si sposano con naturalezza e non raramente hanno dato vita a vere chicche capaci di trascendere entrambi i generi. Un esempio lampante? Alien e la sua portata ansiogena che ha ridefinito i dettami della paura. Non è strano, dunque, che ancora oggi alcuni ottimi film si inseriscano contemporaneamente in entrambi i generi, un po’ come accade per Life – Non oltrepassare il limite, il film di Daniel Espinosa in uscita il 23 marzo distribuito da Sony Pictures.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Animali Notturni, la recensione

“Lo stile deve servire la sostanza”, questo è il mantra di Tom Ford che torna al Lido di Venezia (dopo la presentazione della sua opera prima, A Single Man), con Animali Notturni, un thriller angosciante circondato dallo stile di una passerella di Gucci.

Al centro del film vi è Susan, affermata mercante d’arte, che un giorno riceve un pacco dal suo ex-marito con all’interno il suo ultimo romanzo. La tragica storia di un uomo e della sua famiglia comincia sulle strade del Texas e prenderà vita davanti agli occhi di Susan portandola a mettere in discussione il suo presente e le scelte prese in passato.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)