Archivio tag: matthew mcconaughey

True Detective: in blu-ray la terza stagione completa

Per quanto riguarda la serialità televisiva il 2019 si è aperto col “botto”, con la nuova stagione di una delle serie più amate, discusse, applaudite e premiate di questi ultimi anni: True Detective. Era il 2014 quando lo sceneggiatore Nic Pizzolatto, insieme all’emittente televisiva HBO, rivoluzionò il modo di fare serie televisive con la prima (e tutt’ora inarrivabile) stagione di True Detective, un’opera magistrale in grado più di ogni altra nel traslare il linguaggio cinematografico sul piccolo schermo. Un caso torbido e apparentemente impossibile da risolvere, location soffocanti, sceneggiatura e regia sempre attente al dettaglio (visivo e psicologico) e due interpreti magistrali in assoluto stato di grazie (Matthew McConaughhey e Woody Harrelson). Questi sono solo alcuni degli elementi che si sono perfettamente allineati facendo si che la prima stagione di True Detective potesse entrare di diritto, e a gamba tesa, nella Storia della serialità televisiva. Elementi che sono stati prontamente riproposti – più o meno – nella seconda stagione (arrivata sempre su HBO nel 2015) che però non ha convinto tutti, mostrando un linguaggio narrativo più “addomesticato” e ambientando il caso in un contesto troppo differente dal precedente (dalle campagne senza vita della Louisiana alla caotioca Vinci, città immaginaria della California). Quattro anni dopo Nic Pizzolatto ci riprova, corregge il tiro e cerca di accontentare tutti quei fan delusi della seconda stagione. Trasmessa sulla HBO tra gennaio e febbraio (in Italia su Sky Atlantic tra gennaio e marzo), la terza stagione di True Detective è da poco disponibile in blu-ray con Warner Bros Entertainment che distribuisce un cofanetto a 3 dischi contenente tutti e 8 gli episodi della stagione.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Serenity – L’isola dell’inganno, la recensione

Le vie del postmoderno sono infinite e se il cinema del XXI° secolo ci sta insegnando una lezione è che l’unica via per il “nuovo” è il riciclo selvaggio del “vecchio”, ancor meglio se il risultato è generato da un sapiente quanto irresponsabile mix di generi e suggestioni. Steven Knight, fiore all’occhiello dell’attuale parco di sceneggiatori hollywoodiani, conosce bene questa lezione e sta improntando la sua carriera sul concetto di contaminazione, atta alla creazione di oggetti pop tanto affascinanti quanto stranianti: basti pensare ad Allied – Un’ombra nascosta di Robert Zemeckis e Millennium: Quello che non uccide di Fede Álvarez, oggetti imperfetti eppure palesemente risultato di scelte molto oculate.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Cocaine – La vera storia di White Boy Rick

La voglia di esplorare, al cinema e in tv, con puntualità chirurgica il decennio degli anni ’80 non mostra segnali di arresto e ancora una volta Hollywood guarda all’epoca dei capelli cotonati per raccontare una storia vera che affonda le mani nel crime più nero. Arriva nei cinema distribuito da Warner Bros. Entertaiment Italia Cocaine – La vera storia di White Boy Rick, period drama criminale che estende il racconto nel triennio 1984-1987.

L’adolescente Rick aiuta il padre nel recupero e il commercio illegale di armi da fuoco in una Detroit grigia e allagata dalla criminalità. Per guadagnarsi il rispetto delle gag, Rick vende personalmente armi a spacciatori di colore che lo soprannominano White Boy Rick e lo accolgono come un fratello. Per evitare l’arresto a suo padre, Rick si lascia però corrompere dalla polizia che intende utilizzarlo come informatore per mettere le mani sullo spaccio di cocaina che sembra avere radici fino al gabinetto del sindaco.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

La torre nera: arriva in Blu-ray il fantasy tratto da Stephen King

Negli ultimi tempi, al cinema, si è tornati a parlare molto di Stephen King. Ciò è avvenuto grazie alla prima trasposizione sul grande schermo di It, uno dei romanzi più complessi e apprezzati del “Re del Brivido” che ha trovato giustizia sotto la firma di Andrés Muschietti. Poco più di due mesi prima, in pieno periodo estivo, un altro film tratto dagli scritti di King era uscito al cinema facendosi attendere con una certa impazienza. Era La Torre Nera, primo film ispirato all’omonima e lunga saga fanta-horror-western considerata l’opus magnum di Stephen King, un’epica lunga otto romanzi (ad oggi) che comprende al suo interno tutto l’universo kinghiano. Portare al cinema La Torre Nera non è stato semplice (si pensi che l’idea nasce nel 2007 da J.J. Abrams e Damon Lindelof) e tra mille cambi di programma che hanno fatto rimbalzare il progetto da una produzione all’altra, alla fine l’hanno sfangata Sony Pictures e Media Rights Capital con l’intento di dare vita ad un intero universo crossmediale che comprende (nelle speranze) una saga di film e una serie tv. Alla sua uscita in sala, La Torre Nera ha ricevuto un’accoglienza molto tiepida che potrebbe compromettere buona parte del disegno produttivo immaginato da Sony e Media Rights Capital. Adesso, sotto il marchio di Sony Pictures Home Entertainment, il film è disponibile sul mercato home video in un’appetitosa edizione Blu-ray disc davvero ricca di contenuti speciali.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Bernie, Scambio a sorpresa e Wish I Was Here: diverse sfumature di comedy in Blu-ray

Questa torrida estate 2017 è stata testimone dell’uscita di una manciata di titoli inediti per l’home video della Koch Media, interessanti commistioni con il genere comedy che rispondono al titolo di Bernie, Scambio a sorpresa – Life of Crime e I Whis I Was Here.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La Torre Nera, la recensione

Con l’uscita nei cinema de La torre nera si è tornato a parlare della cosiddetta “maledizione di Stephen King”, un’annosa constatazione che nasce all’indomani di buona parte delle trasposizioni cinematografiche (ma anche televisive) delle opere del celebre “Re del Brivido”. Malgrado l’indiscutibile qualità di molte sue opere letterarie, i film tratti da King spesso risultano deludenti se paragonati alla fonte e anche bruttarelli se presi a se. Soprattutto in anni relativamente più recenti, se escludiamo i film di Frank Darabont, Secret Window con Johnny Depp e la miniserie 22.11.63, difficilmente troveremo opere degne di nota e La torre nera, purtroppo, non solo si aggiunge alla lunga lista delle opere di gran lunga deludenti, ma va ad inserirsi anche nella lista dei brutti film a prescindere.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)

Gold – La grande truffa, la recensione

Kenny Wells (Matthew McConaughey) ha visto fiorire e crollare sotto i suoi occhi l’impresa mineraria di famiglia. In cerca di un’occasione di riscatto, sembra trovarla nel geologo Michael Acosta (Édgar Ramírez), col quale scopre un giacimento d’oro nella giungla indonesiana. I soldi cominciano ad affluire, ma a quel punto i due si ritrovano in una giungla ben più infida: quella di Wall Street.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Sing, la recensione

Attenuata l’ondata Disney che ha portato in vetta alle classifiche d’incasso italiane Oceania, il cinema d’animazione riapre le porte alla Illumination Entertainment e al suo nuovo lungometraggio, Sing.

Curioso constatare come lo studio statunitense fondato da Chris Meledandri sia ormai diventato il vero terzo polo dell’animazione internazionale, insieme alla Disney e alla Dreamworks, imponendosi, con una manciata di titoli, come campione al box office di tutto il mondo. Così, dopo il grande successo di Pets – Vita da animali e in attesa di Cattivissimo Me 3, che sicuramente avrà un’ottima accoglienza come i precedenti, eccoci immersi nel mondo di Sing, una commedia musicale popolata da animali antropomorfi vogliosi di esprimere se stessi e il loro talento canoro.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La foresta dei sogni, il film di Gus Van Sant in Blu-Ray Disc

Selezionato per il Festival di Cannes 2015 e arrivato sugli schermi italiani nella primavera 2016 distribuito da Lucky Red, è ora disponibile anche in home video La foresta dei sogni, dramma intimistico ed esistenziale con Matthew McConaughey e Naomi Watts che arriva in DVD e Blu-ray Disc grazie a CG Entertainment e Mustang Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Free State of Jones, la recensione

A meno d’un mese dall’arrivo del magico ricercatore di animali fantastici Scamander, un altro Newt fa capolino nelle sale cinematografiche nostrane (dopo un veloce passaggio all’ultimo Torino Film Festival) con Free State of Jones. Ad interpretarlo è il volto sporco e scavato di un Matthew McConaughey che sempre più ci sta abituando a serissimi ruoli drammatici facendo quasi evaporare un passato fatto di leggere commediole sentimentali e che qui indossa i panni di quello un eroe della Storia americana. Il suo Newt fa Knight di cognome e di fatto, data la naturale dedizione che per tutta la vita ha contraddistinto la sua instancabile lotta contro il profondo razzismo che permeava (e che ancora oggi è lontano dall’essere debellato) il luogo che lui chiamava casa.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)