Archivio tag: shark movie

Shark Bait, squali mangia-uomini in arrivo dal 28 luglio al cinema

Adler Entertaiment ha annunciato l’uscita nei cinema dal 28 luglio di Shark Bait, un nuovo survival thriller ambientato in alto mare e ideato dagli stessi creatori della fortunata saga ad alta tensione 47 Metri che conta già tre film (due ufficiali e lo spin-off Great White) che dal 2017 al 2021 ha animato le ultime estati da brivido al cinema.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

47 metri: Great White, la recensione

Il sempre fertile filone del thriller acquatico a base di minacce faunistiche si arricchisce di anno in anno con incubi in alto mare che stanno facendo riscoprire ai produttori la voglia di affrontare seriamente questo sottogenere. Molti dei più recenti successi arrivano curiosamente dall’Australia e se pochi mesi fa sono hanno fatto capolino i sequel (solo nominali) Black Water: Abyss e 47 metri: Uncaged, che portavano in scena rispettivamente coccodrilli e squali albini, adesso è la volta dei grandi squali bianchi che popolano l’Oceano Pacifico in 47 metri: Great White.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

47 metri: Great White. Il trailer italiano dello shark-movie made in Australia

great white

A partire dal 30 settembre arriverà al cinema, distribuito da Adler Entertainment, lo shark movie australiano Great White che per l’occasione è stato ribattezzato 47 metri: Great White, annettendolo per il mercato italiano alla fortunata saga survival thriller sottomarina 47 METRI iniziata nel 2017 con l’ottimo film di Johannes Roberts e proseguita lo scorso anno con il pregevole 47 metri: Uncaged dello stesso regista.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Shark 3D, la recensione

Dopo una tragedia avvenuta un anno prima, in cui il suo migliore amico è stato divorato da uno squalo, Josh ha abbandonato il suo lavoro come bagnino ed è stato assunto come commesso in un supermarket. Proprio mentre si sta svolgendo una rapina nel negozio, uno tsunami si abbatte sulla città e il supermarket, con tutte le persone che erano dentro, viene sommerso dall’acqua. I sopravvissuti alla catastrofe cercano riparo sugli scaffali, ma ben presto si accorgono che all’interno del negozio allagato si aggira un voracissimo squalo bianco.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Arrivano in alta definizione blu-ray gli affamatissimi squali di 47 Metri: Uncaged

L’horror acquatico a base di animali assassini ha avuto un periodo molto fiorente a ridosso tra la seconda metà degli anni ’70 e la prima degli anni ’80, quando il successo internazionale del capolavoro di Steven Spielberg Lo squalo portò alla ribalta questo filone con la conseguente nascita di piccoli grandi cult. Poi, come sappiamo, le “acque si sono calmate” e salvo rarissimi buoni esempi nel corso degli anni ’90 (Blu ProfondoDeep RisingAnaconda), il filone è stato preda per lo più di noiosi film tv, squallidi direct-to-video, fino alla deriva alimentata da improbabili e demenziali ripoff nati, ad esempio, in casa The Asylum. Eppure, come abbiamo avuto modo di constatare saltuariamente, qualcosa di tanto in tanto si muove sotto la superficie dell’acqua, qualcosa che ci fa assaporare di nuovo il buon cinema dell’orrore acquatico di una volta. Così dopo i famelici alligatori di Alexandre Aja con Crawl, lo squalo tignoso che cerca di mangiarsi Blake Lively in Paradise Beach – Dentro l’incubo e la claustrofobica avventura nella gabbia anti-squali di 47 metri, un po’ di vero terrore acquatico negli ultimi anni lo abbiamo vissuto sul grande schermo. Ora, a distanza di tre anni dal primo film che fu un inaspettato successo commerciale, è arrivato proprio il sequel di 47 metri, che porta ancora una volta la firma del talentuoso regista inglese Johannes Roberts. Dopo esser stato rilasciato a luglio direttamente sul circuito on demand – come molti altri titoli messi in ginocchio a causa della piaga covid – 47 Metri: Uncaged arriva finalmente in blu-ray disc grazie ad Adler Entertainment e i circuiti distributivi di CG Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

47 metri: Uncaged, la recensione

Il thriller/horror acquatico a base di squali killer e, più in generale, di animali assassini ha avuto un periodo molto fiorente a ridosso tra la seconda metà degli anni ’70 e la prima degli anni ’80, quando il successo internazionale del capolavoro di Steven Spielberg Lo squalo portò alla ribalta questo filone con la conseguente nascita di piccoli grandi cult. Poi, come sappiamo, le “acque si sono calmate” e salvo rari buoni esempi nel corso degli anni ’90 (Blu Profondo, Deep Rising, Anaconda), il filone è stato preda di noiosi film tv, squallidi direct-to-video, fino alla deriva alimentata da improbabili e demenziali ripoff nati, ad esempio, in casa The Asylum più per intenti goliardici che per “esigenze artistiche”.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Beast Movies – Parte 1. Il modello di Spielberg: L’ultimo squalo

Enzo G. Castellari, maestro del western e del poliziesco nostrano, dirige quello che è – insieme a Tentacoli di Assonitis – la migliore risposta italiana a Lo squalo di Spielberg: si tratta de L’ultimo squalo (1981), spettacolare mix di avventura, horror e film catastrofico.

Adrenalinico e “muscolare” come tutti i film del regista, questa versione italiana di Jaws rispecchia abbastanza fedelmente l’originale, riproponendone le atmosfere in maniera efficace, a tal punto che la Universal fece causa alla produzione italiana. Pur non potendo competere con i colossi americani, Castellari ha potuto però realizzare quasi sempre film ad alto budget, e L’ultimo squalo non fa eccezione.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

47 metri arriva al cinema! L’esperimento sulla paura svolto a Milano

Da giovedì 25 maggio arriva nei cinema 47 metri, shark movie ambientato nelle profondità abissali del Messico diretto da Johannes Roberts (The Other Side of the Door, Storage 24). In occasione del lancio italiano di 47 metri, il distributore italiano Adler Entertainment ha organizzato un’anteprima a Milano dove un gruppo di ospiti selezionati ha assistito alla proiezione in sala muniti di cardiofrequenzimetri per monitorare la frequenza cardiaca in situazioni di stress o agitazione.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)