Archivio tag: venezia 73

Liberami, il documentario sugli esorcismi in Italia arriva in DVD

Presentato lo scorso anno alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nella sezione Orizzonti, dove si è aggiudicato il primo premio, Liberami è un documentario di quelli che vanno in voga in Italia in questi ultimi anni, diciamo da quando Gianfranco Rosi ha rivoluzionato il linguaggio di questo genere con il suo Sacro GRA, che proprio a Venezia si aggiudicò il Leone d’Oro. Ora il film di Federica Di Giacomo, dopo un fugace passaggio nei cinema all’indomani della vittoria, esce finalmente in home video grazie alla sinergia tra I Wonder Pictures, CG Entertainment e Mustang Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Planetarium, la recensione

Iniziamo con una domanda, necessaria, per avvicinarci alla visione e comprensione di Planetarium. Cos’è un planetario?

Il planetario è uno strumento ottico utilizzato per riprodurre in modo estremamente realistico la volta celeste, su uno schermo di proiezione (o sul monitor di un computer). Per estensione, spesso, viene usato anche per indicare l’edificio che ospita tale apparecchiatura. Fin dal più lontano passato, egizi, babilonesi, arabi ed altre popolazioni dedite all’astronomia hanno osservato il cielo, per trarne auspici e previsioni riguardo agli eventi della vita quotidiana e per motivi strettamente pratici, come la definizione di calendari precisi. Parallelamente è nata l’esigenza di rappresentare l’aspetto del cielo notturno, per questioni religiose, artistiche e di registrazione storiografica in concomitanza di eventi celesti di particolare singolarità ed interesse. 

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La vendetta di un uomo tranquillo, la recensione

L’espressione di uso comune “la vendetta è un piatto che va servito freddo” trova ennesima e ficcante conferma nel sorprendente e più che benvenuto esordio alla regia dell’attore e sceneggiatore spagnolo Raúl Arévalo. La vendetta di un uomo tranquillo, thriller di rara tensione, asciutto e viscerale, pluripremiato ai recentissimi Goya (4 riconoscimenti fra cui Miglior Film) e un po’ meno recentemente all’ultimo Festival di Venezia, sezione Orizzonti. Autenticamente spagnolo nei suoi sfondi, il film non cerca di accattivarsi i favori del pubblico, specialmente estero, spacciando ambienti e suggestioni turistiche a buon mercato; il gusto per l’esotico è doverosamente sacrificato al realismo polveroso di scenari che spaziano dalla periferia di Madrid ai paeselli dimenticati della Spagna rurale.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il Viaggio – The Journey, la recensione

Presentato fuori concorso alla 73esima edizione della Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, The Journey – Il Viaggio del regista irlandese Nick Hamm è la prova definitiva di come sia possibile trasformare il racconto di un importante e serio avvenimento della storia irlandese (e mondiale), in un’occasione di divertimento, oltre che di riflessione rispetto alla realtà politica contemporanea.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Gli Animali notturni di Tom Ford in Blu-ray Disc

Presentato in concorso alla 73^ Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, arriva anche in home video grazie a Universal Pictures Animali Notturni, l’opera seconda di Tom Ford. Un grande film che è rimasto ingiustamente a bocca asciutta agli Oscar, ma ha avuto una piccola soddisfazione ai David di Donatello appena conclusi, dove si è portato a casa la statuetta come miglior film straniero.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Jackie, la recensione

Jaqueline Kennedy è forse una delle più popolari First Lady nella storia degli Stati Uniti. Il suo stile e la sua eleganza hanno ispirato milioni di donne in tutto il mondo. Ma quanto sappiamo veramente della donna che si celava dietro l’immagine pubblica? Della madre e della moglie?

Quando il 22 novembre 1963 a Dallas, gli Stati Uniti videro il loro Presidente morire assassinato per un colpo di pistola alla testa, quello che vide Jackie fu l’uomo che amava e alla cui causa aveva dedicato la vita, morire tra le sue braccia in un lago di sangue.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Un re allo sbando, la recensione

“È bello essere il re”, ripeteva un compiaciuto Mel Brooks nella macrosequenza finale dell’esilarante La Pazza Storia del Mondo. Come contraddirlo?
Eppure non è dello stesso avviso Re Nicolas III (Peter Van Den Begin), protagonista dell’atipico road movie Un re allo sbando, scritto e diretto da Peter Brosens e Jessica Woodworth e presentato in concorso nella sezione Orizzonti di Venezia 73.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

La battaglia di Hacksaw Ridge, la recensione

Sono passati dieci anni dall’ultima volta in cui Mel Gibson si è cimentato dietro la macchina da presa, tra l’altro con ottimi risultati vista la felice riuscita di Apocalypto. Dieci lunghi anni in cui l’attore statunitense, tra diverse interpretazioni e comparsate in progetti non sempre di alto livello, ha covato e preparato il suo grande ritorno alla regia che avviene in grande stile alla 73° Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia con il suo ultimo lavoro dal titolo La battaglia di Hacksaw Ridge, film che racconta le gesta di Desmond T. Doss, il primo obiettore di coscienza della storia americana a ricevere la medaglia d’onore dal Congresso per aver salvato diversi soldati durante una ferocissima battaglia con i giapponesi a Okinawa.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Riparare i viventi, la recensione

A partire da oggi, approda nelle nostre sale Riparare i viventi, il film di Katell Quillévéré presentato alla 73^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il film è tratto dal romanzo di Malys de Kerangal e ci mostra ciò che avviene nelle ore successive all’incidente che coinvolge un gruppo di ragazzi, tra cui Simon, cui viene dichiarata la morte cerebrale.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: -1 (da 1 voto)

La La Land, la recensione

Essere un film d’apertura non è un compito affatto facile. È necessario riprodurre l’anima di un festival e portare l’attenzione del pubblico verso qualcosa di completamente innovativo; bisogna costruire un ponte cinematografico fra vecchio e nuovo.

Tra cinefilia e intrattenimento, musiche che hanno già un posto libero nell’Ipod e regia magistrale, Damian Chazelle dirige una vera e propria lezione di cinema con il suo La La Land, film d’apertura della 73esima Mostra del Cinema di Venezia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 9.0/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 2 voti)