Archivio tag: kill bill

Un abito da sposa macchiato di sangue, la recensione

Susan si è appena sposata e va a vivere nella vecchia dimora di famiglia di suo marito. Dopo i primi momenti di grande affiatamento, Susan comincia a negarsi al suo consorte e questo coincide più o meno con la scoperta di un dipinto nei sotterranei della villa che ritrae Mircalla Karnstein, antenata dell’uomo, che perse la vita giovanissima dopo aver assassinato suo marito durante la prima notte di nozze. Susan comincia a fare strani incubi in cui le compare una donna che somiglia a Mircalla e un giorno il marito ritrova sepolta nella sabbia una ragazza che ha le fattezze dell’ava. La donna, che dice di chiamarsi Carmilla, viene condotta alla villa di famiglia e instaura un rapporto ambiguo con Susan, la quale appare progressivamente sotto l’influsso della sconosciuta.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Elle Driver (Kill Bill vol. 1 e 2)

ELLE DRIVER

Bionda, spietata e vendicativa, Elle Driver è un membro del Deadly Viper Assassination Squad, organizzazione criminale di assassini professionisti creata da Bill. Prima lavorava per l’Interpol, che le affidò l’incarico di indagare proprio su di lui… Elle, però, dopo averlo rintracciato, se ne innamorò e decise di unirsi a lui.
È una donna ambiziosa, caparbia e disposta a tutto pur di perseguire i propri scopi. La sua arroganza, tuttavia, le ha causato la perdita dell’occhio destro, che tiene sempre coperto da una benda.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +5 (da 5 voti)

The Hateful Eight : ecco il titolo del prossimo film di Quentin Tarantino

Notizia freschissima che non potrà non far scalpitare gli estimatori del regista di Pulp Fiction e Kill Bill! Ricordate? Non molto tempo fa Quentin Tarantino dichiarava che il suo prossimo film sarebbe stato un altro Western, ma non il sequel di Django Unchained.
Oggi annunciamo che il titolo del nono film di uno dei cineasta più amati dal pubblico internazionale sarà The Hateful Eight, probabilmente in omaggio al cult I Magnifici Sette di John Sturges (a sua volta remake del capolavoro di Akira Kurosawa).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)

Old Boy, la recensione

Joe Doucett è un uomo gretto e dalla vita sregolata. Dirigente di un’agenzia pubblicitaria in declino, marito divorziato e padre assente, Joe affoga i suoi dispiaceri nell’alcool. Una notte, mentre è ubriaco, Joe viene attirato da una donna e quando si risveglia è nudo in una stanza d’albergo. Senza ricordare come ci è arrivato e chi ce l’ha portato, Joe si rende conto ben presto che è chiuso dentro e non c’è modo di evadere da quella prigione. Passano ben 20 anni, durante i quali Joe apprende dalla televisione che sua moglie è stata uccisa, dell’omicidio è stato incolpato lui e la sua bambina è stata data in affidamento a un’altra famiglia. Durante questo lungo periodo di prigionia, l’uomo si trasforma in una macchina da guerra, pieno di rancore e auto-addestrato al combattimento, finché un giorno viene liberato. Ora nella mente di Joe corrono solo due pensieri: riabbracciare sua figlia ormai ventitreenne e trovare la persona che l’ha tenuto rinchiuso tutti questi anni, così da vendicarsi nel più atroce dei modi.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)