Buzz Lightyear è protagonista di una space-opera action spin-off di Toy Story

Nel corso di una delicatissima missione spaziale, lo Space Ranger Buzz Lightyear ha sulle proprie spalle il destino di un’intera comunità. Insieme alla collega Alisha Howthorne, Buzz ha il compito di esplorare un pianeta sconosciuto e scoprire se questo può essere idoneo alla vita umana. Continua »

Elvis, il Re del Rock, è al centro del nuovo, ultra-kitsch film di Baz Luhrmann

La vita di Elvis Presley è stata mestamente breve, ma talmente roboante che nessun biopic sarebbe stato capace di contenerla tutta. Ma il regista australiano Baz Luhrmann pare abbia trovato la chiave giusta. Chi altri meglio di lui poteva raccontare un personaggio così eccessivo, faticoso, esuberante e spropositato come il Re del Rock ‘n Roll? Continua »

Dai creatori di Sinister, un nuovo incubo: BLACK PHONE

A dieci anni esatti da Sinister, il team che ha dato vita a quel piccolo classico del terrore si è riunito per un’altra perla del brivido, Black Phone. Infatti, Scott Derrickson è tornato a collaborare con lo sceneggiatore C. Robert Cargill e con il produttore Jason Blum per portare al cinema uno dei primi racconti di Joe Hill, figlio di Stephen King, contenuto nell’antologia Ghosts. Continua »

THOR: LOVE AND THUNDER, la quarta avventura del Dio del Tuono

Dove avevamo lasciato il nostro amato Zio… ehm, Dio del Tuono? Niente paura, ci pensa la voice over del simpatico Korg, il roccioso guerriero Kronan già visto in Thor: Ragnarok e Avengers: Endgame, a rimettere ordine tra le molte avventure di Thor in un utile recap che fa testa a Thor: Love and Thunder. Ma ad aprire il 29° film del Marvel Cinematic Universe è un prologo dedicato a Gorr, il futuro “macellatore di dèi” le cui origini ci vengono raccontate partendo da quando non era ancora uno spietato villain. Continua »

X - A SEXY HORROR STORY, un film da brivido come non lo avete mai visto!

X – A Sexy Horror Story, l’ultimo film scritto e diretto da Ti West che vanta il marchio produttivo della lanciatissima A24. Si tratta di un cruentissimo horror/slasher che prende le mosse dalla produzione di un piccolo film hard immaginario, Le figlie del fattore. Continua »

Netflix lancia un nuovo franchise da spy-story: THE GRAY MAN

La vita di un agente segreto, al cinema, è irta di pericoli che, il più delle volte, arrivano direttamente dall’interno dell’agenzia per la quale quell’agente lavora. Ormai è una costante delle spy-story, il punto di partenza utile a portare avanti minuti su minuti di spettacolare distruzione e improbabili intrighi di potere. Non fa la differenza The Gray Man, l’ultimo costosissimo parto cinematografico di Netflix che per l’occasione ha chiamato a dirigere e co-sceneggiare i marveliani fratelli Anthony e Joe Russo. Continua »

Gli immancabili squali estivi mangiauomini in SHARK BAIT

Appuntamento immancabile di ogni estate cinematografica, il filone dello shark movie quest’anno si arricchisce con un piccolo ma energico teen-action squalesco che risponde al titolo di Shark Bait e porta con se l’ormai consolidata esperienza dei produttori Will Clarke e Andy Myson, che nell’arco di una manciata di anni hanno piazzato uno dietro l’altro il cult 47 metri, il sequel nominale 47 metri: Uncaged e una sorta di spin-off, The Great White. Continua »

Predator torna in azione in un prequel ai tempi dei Nativi americani: PREY

Quello che nasce vincente sulla carta, porta a un ottimo risultato anche sullo schermo e se già l’idea di ambientare una battuta di caccia dei predator nel territorio dei Nativi americani prima della nascita degli Stati Uniti sembrava molto accattivante, Prey ne conferma le aspettative. Dan Trachtenberg è riuscito a reinventare il franchise riportandolo direttamente all’origine, dirigendo così uno dei migliori capitoli della saga. Continua »

NOPE, il nuovo misterioso incubo di Jordan Peele

Nope. Questo avverbio di negazione, molto comune nello slang americano, sta a sottolineare nel nuovo film di Jordan Peele la convita volontà da parte dei personaggi protagonisti di non commettere i classici errori che fanno le vittime predestinate dei film horror. Continua »

MINIONS 2: lo spin-off di Cattivissimo Me ci racconta le origini di Gru

Minions, galline dalle uova d’oro di Illumination Entertainment, la società d’animazione di Chris Meledandri con sede a Santa Monica, che ha fatto dei buffi omuncoli gialli il proprio inconfondibile simbolo. Continua »

 

It’s showtime, folks! L’ultima volta di Saul Goodman

La saga di Slippin’ Jimmy/James McGill/Saul Goodman/Gene Takovic arriva al termine e con essa finisce anche (secondo le dichiarazioni del creatore Vince Gilligan) il mondo narrativo di Breaking Bad che ci ha accompagnati per 14 anni e che ha sconvolto il mondo delle serie TV con la sua qualità narrativa e la sua eccezionale capacità di creare personaggi indimenticabili.

L’episodio finale di Better Call Saul, Saul Gone (o “It’s all gone”, riprendendo il gioco di parole da cui nasce il nome Saul Goodman) non ha l’esplosività del finale di Breaking Bad, ma è il finale perfetto per chiudere il cerchio narrativo del personaggio di James McGill e delle sue varie identità.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Nope, la recensione

Nope, ovvero no. Un no categorico, senza ripensamento.

Questo avverbio di negazione, molto comune nello slang americano, sta a sottolineare nel nuovo film di Jordan Peele la convita volontà da parte dei personaggi protagonisti di non commettere i classici errori che fanno le vittime predestinate dei film horror. C’è una situazione potenzialmente pericolosa che ci suggerisce l’immediato intervento del protagonista? “Nope”, ribatte lui, come a dimostrare che non è così stupido da avventurarsi verso morte certa.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Maratona Cronenberg: dal 18 al 23 agosto i cult del cineasta canadese

In attesa dell’uscita al cinema del suo ultimo film Crimes of the Future, nelle sale italiane dal 24 agosto, è in arrivo una maratona dedicata ai film del grande David Cronenberg. Appuntamento dal 18 al 23 agosto con il meglio della filmografia del regista canadese, che ripercorre l’essenza del cinema mutante e allucinato dell’autore che ha consacrato il filone del body horror.

La maratona cinematografica dedicata al regista di culto David Cronenberg arriva al cinema Quattro Fontane di Roma, all’Anteo Palazzo del Cinema a Milano e all’Ambrosio di Torino. Per l’occasione i film saranno proiettati in versione originale sottotitolata.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Minions 2 – Come Gru diventa cattivissimo, la recensione

Minions, galline dalle uova d’oro di Illumination Entertainment, la società d’animazione di Chris Meledandri con sede a Santa Monica, che ha fatto dei buffi omuncoli gialli il proprio inconfondibile simbolo. Da spalle/manovalanza del famigerato “cattivo” Gru, i minions hanno in breve tempo guadagnato così tanta popolarità da essere eletti protagonisti ritagliandosi un film tutto loro nel 2015, un enorme successo commerciale che in casa Illumination hanno deciso di cavalcare con un secondo capitolo. E così, dopo Cattivissimo Me 3 (2017), con alternanza chirurgica, ecco una nuova avventura spin-off in compagnia di Kevin, Stuart e Bob; ma attenzione perché Minions 2 – Come Gru diventa cattivissimo non è un semplice spin-off ma un vero e proprio cross-over con la saga madre dal momento che, come spoilera lo stesso sottotitolo, Gru ancora bambino ha un ruolo fondamentale nella storia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Gli Speciali, i demenziali supereroi italiani nel primo trailer ufficiale

Qualche giorno fa è stato rilasciato il trailer ufficiale de Gli Speciali, diretto da Daniele Malavolta. Un film insolito per il panorama cinematografico italiano perché ci verrà mostrato, con piglio demenziale, un gruppo di supereroi alle prese con incredibili avventure, tra risate ed effetti speciali.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Andor, trailer della nuova serie di Star Wars posticipata al 21 settembre

Inizialmente prevista per fine agosto, Andor, la serie originale targata Lucasfilm che amplierà l’universo di Star Wars, è stata posticipata di un mese e ora debutterà su Disney+ mercoledì 21 settembre con i primi tre episodi. I successivi nove verranno pubblicati con cadenza settimanale.

Disney+ ha diffuso un nuovo emozionante trailer di Andor, la serie composta da 12 episodi che si svolge prima degli eventi di Rogue One: A Star Wars Story.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Quando lo slasher incontra la ghost story: Seance – Piccoli omicidi tra amiche disponibile in blu-ray

Se c’è un genere destinato a non passare mai di moda è senza ombra di dubbio l’horror. E fortunatamente, potremmo aggiungere. Eppure negli ultimissimi tempi i film dell’orrore sono stati oggetto di una pesante rivisitazione contenutistica che li ha condotti in breve tempo a mutare molto sia nella forma che nel linguaggio. Da sempre uno dei generi più forti al botteghino, oggi si è evoluto in “zona di caccia” per rinomati autori desiderosi di utilizzare il linguaggio dell’horror per parlare in realtà di depressione, lutti non elaborati, ossessioni, violenze domestiche o mutamenti psicologici. Insomma, un genere liquidato spesso e volentieri come “commerciale” oggi sembra esser diventato una delle più ambite espressione dell’arte. Ma dove è finito l’horror meno ambizioso, quello più genuino e desideroso di piegarsi ai più schietti meccanismi dell’entertainment? Se ne produce sicuramente meno che in passato, ma ogni tanto qualche sano esempio sembra venire alla luce. Tra questi c’è proprio Seance – Piccoli omicidi tra amiche, gustoso thriller/horror che prova ad ibridare lo slasher movie d’inizio millennio con i meccanismi più classici delle moderne ghost story. Uscito in sala decisamente in sordina lo scorso febbraio e diretto dallo sceneggiatore Simon Barrett, Seance – Piccoli omicidi fra amiche arriva adesso sul mercato home video, sia DVD che blu-ray, grazie a Adler Entertainment e ai sempre efficaci canali distributivi di CG Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Prey, la recensione del prequel di Predator

Nel 1987 un film di medio budget (15 milioni di dollari) indirizzato al pubblico del cinema action, visto il ruolo di protagonista affidato all’allora lanciatissimo Arnold Schwarzenegger, avrebbe cambiato per sempre l’approccio a una determinata fantascienza; parliamo di Predator, l’opera che di fatto ha lanciato la carriera di John McTiernan permettendogli di dirigere, l’anno seguente, il blockbuster Die Hard – Trappola di cristallo. Se fino a quel momento l’alieno era un essere che privava l’uomo della propria coscienza e identità, oppure una terrorizzante creatura ferina che agisce solo nello spazio profondo, o ancora un affettuoso e simpatico ometto con poteri taumaturgici, non avevamo mai visto un crudele cacciatore antropomorfo con fisico statuario che si sposta di pianeta in pianeta in cerca di prede. Dunque, non più l’orrore subdolo da Guerra Fredda, ne l’immagine rassicurante di un incontro ravvicinato pacifico, stavolta l’alieno è ostile e tangibile e tratta l’essere umano alla stregua di un animale chiedendo un confronto fisico, seppur non alla pari.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

I cassamortari: in DVD la dissacrante commedia di Claudio Amendola

Sta diventando sempre più difficile mettere ben a fuoco la carriera artistica del celebre attore/caratterista romano Claudio Amendola. Sempre meno presente sulla scena come attore, dal 2014 Amendola ha iniziato a muovere i suoi primi passi dall’altra parte della macchina da presa: non più davanti, bensì dietro. Esordisce alla regia con La mossa del pinguino, una canonica commedia all’italiana ambientata nel mondo dello sport. Tre anni dopo ci riprova e cambia completamente tono, niente più commedia in favore di un dramma che ripropone il binomio vincente criminalità/periferia romana. Perciò nel 2017 dirige e interpreta il poco ispirato Il permesso – 48 ore fuori. Quest’anno il buon figlio di Ferruccio Amendola ci riprova per la terza volta e realizza un film ancora una volta differente, torna ad esplorare i territori della commedia ma questa volta cerca di ibridarla con i toni di un grottesco molto macabro. Distribuito lo scorso marzo da Vision Distribution direttamente sulla piattaforma Amazon Prime Video, I cassamortari arriva adesso anche su supporto fisico per mano della stessa Vision e dei canali distributivi CG Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Corro da te e Lasciarsi un giorno a Roma: arriva in DVD la nuova commedia romantica italiana

Per CG Entertainment e Vision Distribution queste torride settimane estive sono state all’insegna della commedia all’italiana di declinazione romantica. Rilasciati ad inizio anno, infatti, arrivano adesso sul mercato home video – in contemporanea – sia Corro da te che Lasciarsi un giorno a Roma. Due commedie brillanti, entrambe arricchite con elementi agrodolci, pronte a riflettere su fasi particolari ma opposte di una relazione sentimentale: da una parte si narra l’inizio di un amore, dall’altra l’amaro declino. Pierfrancesco Favino, Miriam Leone ed Edoardo Leo sono i protagonisti di queste due nuove commedia romantiche italiane che ci ricordano, tra ironia e malinconia, quanto può essere magico innamorarsi ma anche quanto può rivelarsi triste e doloroso, a volte, affrontare l’inevitabile fine di quell’amore creduto speciale ma invece normale.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)