GODZILLA VS. KONG: lo spettacolare scontro tra due icone pop

Dopo una lunga fase produttiva durata ben tre anni e un tribolatissimo iter distributivo minato dalla chiusura dei cinema a causa dell’emergenza sanitaria, l’atteso Godzilla vs Kong vede finalmente la luce ma in Italia, purtroppo, solamente in distribuzione digitale. Continua »

THE FATHER: il dramma della senilità per una prova attoriale magnifica

The Father è sia una simulazione accurata di cosa significhi amare qualcuno che invecchia e si ammala, sia una dimostrazione sorprendentemente credibile di cosa significhi vivere come qualcuno che soffre di Alzheimer. Continua »

Vinterberg, Mikkelsen e il loro inno alla vita che è valso un Oscar: UN ALTRO GIRO

Thomas Vinterberg vince un Oscar per il film internazionale e il suo Un altro giro si pone come un magnifico, vitale e struggente inno alla vita, con un magnifico Madds Mikkelsen. Continua »

Zombi senzienti a Las Vegas: lo scoppiettante action/horror di Zack Snyder ARMY OF THE DEAD

Così come Snyder aveva riacceso l’interesse delle majors per i morti viventi omaggiando (e modificando) il modello romeriano, per il suo ritorno dietro la macchina da presa ha deciso di riesplorare lidi zombeschi tornando di nuovo a confrontarsi con la lezione impartita dal Maestro, ormai scomparso, e prendendo come modello proprio La terra dei morti viventi. Vede così la luce Army of the Dead, sontuoso b-movie prodotto da Netflix che pone un nuovo punto fermo all’interno della corposa filmografia dedicata agli zombi. Continua »

Orrore made in Italy: CRUEL PETER

L’influenza più facilmente ravvisabile in Cruel Peter è quella del cinema di James Wan e del Conjuringverse, in cui la tradizione culturale di un Paese diventa il contesto di una storia di orrore famigliare con una seconda famiglia impegnata ad affrontarla. Continua »

Nei panni di un serial killer, e viceversa: la slasher-comedy FREAKY

Si prende una grande commedia che aveva un concept originale ed elementi fantasy e si rielabora in chiave slasher-movie. È accaduto nel 2017 con Auguri per la tua morte, che si rifaceva a Ricomincio da capo (1993), e ora accade con Freaky che utilizza lo stesso concept di Tutto accadde un venerdì (1976). Continua »

CRUDELIA: Emma Stone è una straordinaria (semi)villain nel live action Disney

Una delle cattive più iconiche dell’universo Disney, famosissimo simbolo di vanità e avidità, torna in carne ed ossa sullo schermo del cinema (e su quello casalingo), interpretata da Emma Stone, a più di vent’anni dalla Crudelia De Mon di Glenn Close. Continua »

Il braccio violento della legge e quel che ne consegue: SHORTA

Con alcune affinità al bel poliziesco francese I Miserabili (2019) di Ladj Ly ma con un mood completamente differente che accentua il clima da guerriglia urbana, Shorta (conosciuto anche come Enforcement) rappresenta l’esordio alla regia di un lungometraggio del duo Frederik Louis Hviid, Anders Ølholm. Continua »

In trappola in una capsula criogenica: OXYGENE

Alexandre Aja con il suo Oxygene mette a segno un film di fantascienza molto teso e vibrante, nel quale troviamo dinamiche da thriller psicologico e investigativo, unite a qualche lieve incursione da dramma e atmosfere intriganti e suggestive. Continua »

MORTAL KOMBAT: Il violento videogame torna al cinema

Dopo l’acquisizione da parte di Warner Bros. del brand videoludico e il rinato interesse mediale generato dal corto e dalla webserie, a Hollywood c’era odore di nuovo adattamento cinematografico già da un decennio finché, grazie all’interesse della Atomic Monster, la casa di produzione di James Wan, il nuovo film di Mortal Kombat è diventato realtà. Continua »

Il terzo THE CONJURING affronta uno spinoso caso di possessione demoniaca

Chaves non fa un cattivo lavoro e in più di una soluzione, anzi, risulta assolutamente brillante e di gran mestiere, ma se The Conjuring – L’evocazione e The Conjuring – Il caso Enfield erano degli ottimi horror, The Conjuring – Per ordine del diavolo è “solo” un buon horror. Continua »

Angelina Jolie, pompiere con istinto materno nel thriller QUELLI CHE MI VOGLIONO MORTO

Una paracadutista dei vigili del fuoco con trauma alle spalle e un orfanello fuggitivo da due improbabili sicari sono gli elementi principali del thriller Quelli che mi vogliono morto, ritorno dietro la macchina da presa, a distanza di quattro anni da I segreti di Wind River, del talentuoso regista/sceneggiatore Taylor Sheridan che dirige una Angelina Jolie in grande forma. Continua »

Sarah Paulson mamma terribile in RUN

Partendo da un concept intrigante anche se non particolarmente originale, il trentenne Aneesh Chaganty scrive e dirige Run dopo aver esordito nel 2018 con il riuscito desktop-thriller Searching. Run vive di alti e bassi e se da un punto di vista prettamente commerciale è un passo avanti per la carriera del regista, da un punto di vista artistico è un preoccupante arresto. Continua »

OLDBOY, 18 anni dopo

Nell’immaginario collettivo di una generazione, forse il film coreano che più di tutti gli altri ha colpito il pubblico occidentale ed è sopravvissuto alla prova del tempo (e della memoria) è Oldboy di Park Chan-wook. Un film di genere che è anche un film d’autore, punta di una personalissima trilogia, la trilogia della vendetta, che Park ha iniziato nel 2002 con Mr. Vendetta e concluso nel 2005 con Lady Vendetta, con la quale ha esplorato le più grette e animalesche pulsioni umane con un lirismo e una poesia (sempre intrisi di pulp) incredibili. Continua »

Il cane più amato del cinema e della tv in un nuovo film, LASSIE TORNA A CASA

Creato dallo scrittore inglese Eric Knight e protagonista del romanzo Lassie Come Home pubblicato per la prima volta nel 1940, Lassie è senza ombra di dubbio uno dei cani più famosi del grande e del piccolo schermo. Una vera e propria icona nata a metà del Novecento, capace di trovare fertili adattamenti un po’ su tutti i media (dalla letteratura al cinema, dalla tv alla radio, passando persino per una serie animata ed una raccolta a fumetti) e nata con l’obiettivo di accompagnare la fantasia e l’immaginazione dei più piccoli in un percorso di crescita da poter condividere insieme alla famiglia. Continua »

THE AMUSEMENT PARK, il film perduto (e ritrovato) di George A. Romero

Scritto da Wally Cook e girato interamente al West View Park, in Pennsylvania, The Amusement Park non vide mai realmente luce, boicottato dalla stessa società luterana che lo aveva prodotto perché considerato disturbante e spaventoso. Continua »

Il torture porn per eccellenza cambia pelle: SPIRAL - L’EREDITÀ DI SAW

Con un’atmosfera da thriller anni ’90 che si addice molto al tipo di storia raccontata in questo capitolo della saga e un utilizzo del gore che farà felici tutti fan di Saw, Spiral – L’eredità di Saw si può senz’altro considerare promosso nell’ottica dell’attuale panorama thriller/horror ma non è comunque un tentativo pienamente riuscito di resuscitare la saga. Continua »

Daisy Ridley e Tom Holland nel fanta-distopico CHAOS WALKING

Adattamento del primo dei tre romanzi della saga letteraria Chaos Walking di Patrick Ness, il film di Doug Liman ha avuto una produzione molto travagliata iniziata nel 2017 che ha dato vita a una copia “provvisoria” del film stroncatissima in occasione di uno screening test. Continua »

Anderson + Jovovich alle prese con un nuovo cine-videogame: MONSTER HUNTER!

Monster Hunter ci mette nei panni di un cacciatore di mostri, intesi come draghi e animali leggendari, e si ambienta in un mondo fantastico fuori dal tempo e da qualsiasi coordinata geografica. Continua »

La Pixar sbarca nelle Cinque Terre liguri con LUCA di Enrico Casarosa

Il mare, il sole, l’estate, la gioventù. L’Italia. Soprattutto l’Italia! Quell’elemento che può far davvero la differenza per un abitante del Belpaese guardando l’ultimo bellissimo film Disney-Pixar, Luca, che è ambientato proprio nella meravigliosa cornice delle Cinque Terre liguri. Continua »

Carey Mulligan è UNA DONNA PROMETTENTE nel revenge movie vincitore di un Oscar

Quello che fa la differenza in Una donna promettente è la protagonista stessa, una splendida Carey Mulligan – sicuramente alla sua migliore performance che le darà diverse soddisfazioni – che interpreta un personaggio molto ben costruito, ricco di sfaccettature con cui è facile empatizzare nonostante il muro che volutamente erge con lo spettatore. Continua »

Inizio e prosecuzione dello splendido horror di John Krasinski nel riuscito A QUIET PLACE II

A Quiet Place II si compone, dunque, di un breve prologo che ci mostra da dove sono arrivate le letali creature mostruose che hanno messo in ginocchio l’America (e forse il mondo) per proseguire poi come un canonico sequel. Il risultato è ottimo e A Quiet Place II è un film riuscito tanto quanto il precedente, al quale paga pegno solo a causa dell’assenza di una reale novità. Continua »

 

The Suicide Squad – Missione suicida, la recensione

La travagliata esistenza del DC Extended Universe è ormai costellata da tentativi che ne minano la coerenza narrativa, ci abbiamo fatto l’abitudine. Se i fan reclamano a gran voce di “ristabilire lo Snyderverse”, la Warner continua a gettare semi che suonano sempre come nuovi inizi, una sperimentazione in itinere che sta dando buoni frutti soprattutto quando il DCEU tenta la strada dell’intrattenimento per adulti discostandosi il più possibile dall’intento che, qualche anno fa, mandò a monte lo stesso concetto di universo condiviso con il flop della Justice League di Joss Whedon, ovvero cercare di fare il verso alle produzioni Marvel Studios. Per questo motivo, se la versione originaria della Justice League, quella a firma di Zack Snyder, ristabilisce quell’ordine andato perso alzando l’asticella dell’ambizione, della qualità artistica e dei toni adulti, non sono da meno quelle coraggiose schegge impazzite fuori dalla continuity come Joker di Todd Phillips, capace di vincere 2 Oscar, 2 Golden Globe e un Leone d’Oro, o bizzarri sequel che odorano di reboot come The Suicide Squad – Missione suicida di James Gunn.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.5/10 (su un totale di 2 voti)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Blood Red Sky, la recensione

Facendo onore alla sua proverbiale tendenza a rappresentare tensioni ed evoluzioni della Storia in tutti i suoi risvolti più cupi, il cinema di genere non poteva non portare sullo schermo le paure derivate da una data così simbolica ed epocale come l’11 settembre. Il cinema post attentato alle “Torri Gemelle”, infatti, ha sovente raccontato le ansie, i timori e i peggiori incubi di un mondo Occidentale sempre più fragile e vulnerabile nei suoi luoghi simbolo. Un’idea che ha trovato forma attraverso film nei quali il fulcro narrativo è rappresentato da una situazione che forse più di ogni altra ci terrorizza e ci pone difronte ad un terribile interrogativo: come reagiremmo se fossimo ostaggi in un aereo ad alta quota? Domanda che può trovare risposta in quei film – alcuni già precedenti al famigerato attentato terroristico, per la verità – ambientati in aerei che da semplice mezzo di trasporto si trasformano in un tetro scenario di morte e terrore: è ciò che accade in Snakes on a Plane, 7500 o Air Force One, giusto per citare gli esempi più efficaci ed adrenalinici.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

House of Gucci: il trailer italiano del true crime di Ridley Scott

Solo qualche giorno fa (qui) vi parlavamo di The Last Duel, il film epico di Ridley Scott con Matt Damon, Adam Driver e Jodie Comer che arriverà nei cinema italiani il 14 ottobre dopo aver avuto la sua anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia, ma oggi già possiamo annunciare la data d’uscita di House of Gucci, ovvero il secondo film di Ridley Scott atteso per questo autunno, precisamente per il mese di dicembre, solo al cinema, distribuito da Eagle Pictures.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La Famiglia Addams 2, trailer italiano del sequel d’animazione

Dopo il buon successo riscosso nell’autunno 2019 con il primo divertente capitolo de La Famiglia Addams (qui la nostra recensione) Conrand Vernon e Greg Tiernan tornano “sul luogo del delitto” con un sequel che promette macabre risate. Eagle Pictures distribuirà, solo al cinema dal 28 ottobre, La Famiglia Addams 2, di cui possiamo già mostrarvi un teaser trailer in italiano.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Invasion of the blood farmers, Criminally insane e Nightbeast: nuovi inediti horror per Horrible Tapes

Dopo aver distribuito in DVD The Children, Jesse James Meets Frankenstein, The Horrible House on the Hill e i cult diretti dal maestro del trash Ed Wood, Horrible Tapes torna a deliziare i collezionisti e fan irriducibili della celluloide di genere lanciando su disco digitale tre rarità inedite disseppellite dal sottobosco underground dell’horror.

Tutti in versione originale provvista di sottotitoli italiani, sono infatti disponibili Invasion of the Blood farmers – L’invasione dei contadini assassini di Ed Adlum, Criminally Insane – La grassa grossa follia omicida di Ethel di Nick Millard e Nightbeast – La bestia notturna venuta dallo spazio di Don Dohler.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

They Talk, la recensione

EVP è l’acronimo internazionale per Electronic Voices Phenomena, fenomeno conosciuto anche come psicofonia, che consiste nella registrazione di suoni/voci di matrice non umana attraverso apparecchiature elettroniche. Semplificato al massimo: la registrazione di voci dall’aldilà.

Non è raro che il cinema abbia trattato questo fenomeno per storie d’orrore, basti pensare al celebre White Noise (2005) e relativo sequel (2007), a The Innkeepers (2011), ESP – Fenomeni paranormali (2011) o al più recente Voces (2020). In questo mini-filone dell’horror spettrale va oggi ad inserirsi anche They Talk, sesto film da regista di Giorgio Bruno e sua terza incursione nell’horror dopo l’argentiano Nero Infinito (2013) e il riuscito Almost Dead (2016).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Possession – L’appartamento del Diavolo, la recensione

1976, Madrid. Una famiglia si trasferisce nell’appartamento al terzo piano di una palazzina situata nel quartiere di Malasaña, rimasto inabitato per quattro anni dopo la morte del precedente proprietario. La diciassettenne Amparo vede subito caricare sulle sue spalle la responsabilità dell’intera casa dal momento che deve badare al fratellino Rafita, al nonno affetto da demenza senile e all’introverso e depresso fratello Pepe mentre sua madre Candela e il patrigno Manolo si destreggiano per portare lo stipendio a casa. Sono proprio la ragazza e il fratellino a notare per primi che l’appartamento nasconde qualcosa di sinistro, mentre Pepe ha intrapreso una singolare corrispondenza con la ragazza che vive nell’appartamento di fronte; ma quando il piccolo Rafita scompare nel nulla, tutta la famiglia si mobilita per ritrovarlo. Amparo, però, è fermamente convinta che il fratellino si trova ancora lì, in quell’appartamento, nascosto come da una forza malefica.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Jungle Cruise, la recensione

I film possono essere ispirati a storie vere, videogiochi, spessissimo romanzi/racconti e fumetti, giochi da tavola, perfino celebri dipinti… poi qualche volta capita che un film sia ispirato a una giostra. Cioè, proprio un’attrazione specifica di uno specifico luna park! Su quest’ultima particolare categoria si sono specializzati i Walt Disney Studios che potendo usufruire della più grande e famosa catena di parchi tematici al mondo, Disneyland appunto, di tanto in tanto si gettando in progetti cinematografici alquanto singolari. A volte il successo è stato incredibile, come per La maledizione della Prima Luna – Pirati dei Caraibi (2003) che ha dato origine a una vera e propria saga milionaria, più spesso questa foga si è trasformata in flop commerciali, come accaduto con La casa dei fantasmi (2003) interpretato da Eddie Murphy, Tomorrowland – Il mondo di domani (2015) con George Clooney o il misconosciuto Fantasmi da prima pagina – Tower of Terror (1997) con una giovane Kristen Dunst. Ora la Disney ci riprova con Jungle Cruise, più ambiziosa che mai e determinata a replicare il successo di Piarti dei Caraibi, un blockbuster fanta-avventuroso che si ispira all’omonima attrazione presente nei parchi di Orlando, Tokyo e Hong Kong.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Come Play – Gioca con me, la recensione

Diabolici, inquietanti seppur dall’aspetto candido e innocente, spesso spietati o vittime di forze più grandi di loro, sia umane che soprannaturali: queste sono solo alcune delle caratteristiche dei bambini che da decenni imperversano nei film horror e affascinano registi e scrittori del genere per via della loro psiche tanto fragile quanto complessa. Un sodalizio ben consolidato, quello tra i film di paura e i suoi piccoli protagonisti, che per tanti anni si è declinato in maniere diverse, ma sempre ben leggibili: si va da figure dalla mente oscura e capacità ipnotiche (Il Giglio Nero e Il Villaggio dei dannati), fino ad arrivare ai figli del diavolo (Omen per esempio), passando per infanti cannibali e assassini (BroodLa covata malefica di David Cronenberg).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Chucky: il full trailer della serie sulla Bambola assassina

Chucky

Doveva accadere: anche l’amato bambolotto killer Chucky è protagonista di una serie tv. Si intitola semplicemente Chucky ed esordirà il 12 ottobre sull’emittente televisiva americana SyFy. Dopo la presentazione al Comic-Con@Home, possiamo mostrarvi il primo full trailer della serie che riporterà il bambolotto alle sue origini.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)