I dinosauri tornano a dominare la Terra in JURASSIC WORLD - IL REGNO DISTRUTTO

Jurassic World – Il regno distrutto si avvicina più che in passato al genere horror con momenti di genuino terrore messi in scena proprio con il linguaggio del cinema di paura. Continua »

Obbligo o verità, ovvero quando il teen horror non ha nulla da dire

Obbligo o verità è un film campato sul nulla: un’idea scema portata avanti senza fantasia e contravvenendo alle basilari regole dell’horror. Continua »

Colin Farrell e Nicole Kidman nel folle dramma IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO

Dopo il successo di The Lobster, Yorgos Lanthimos torna a dirigere Colin Farrell in un nuovo potente dramma familiare a forti tinte horror. Continua »

PAPILLON torna al cinema e stavolta ha il volto di Charlie Hunnam

A distanza di ben 45 anni arriva un remake di Papillon, o se vogliamo una nuova trasposizione cinematografica del romanzo; a sostituire Steve McQueen c’è Charlie Hunnam, mentre il ruolo che fu di Dunstin Hoffman è stato affidato a Rami Malek Continua »

Da una storia vera, Jake Gyllenhaal è STRONGER, sopravvissuto ai terroristi di Boston

Presentato alla Festa del Cinema di Roma 2017, Stronger – Io sono più forte di David Gordon Green ha commosso gran parte del pubblico. Merito soprattutto di un grandissimo attore come Jake Gyllenhaal che ha dato una delle sue interpretazioni migliori nei panni di Jeff Bauman, uno dei sopravvissuti all’attentato di Boston del 2013. Continua »

Alle origini dello Sfogo annuale con LA PRIMA NOTTE DEL GIUDIZIO

Tanti anni di cinema politico e di denuncia non sono efficaci quanto la saga creata da James DeMonaco nel 2013 e giunta, oggi, al quarto capitolo, che non è un proseguo ma un prequel, ambientato in quell’anno in cui i Nuovi Padri Fondatori d’America decisero di iniziare lo Sfogo, che sarebbe diventato in breve tempo una “grande tradizione americana”. Continua »

GIOCHI DI POTERE: la verità sul caso Oil-for-food in un thriller politico non del tutto riuscito

Un normalissimo ragazzo con un marcato desiderio di servire il suo Paese è l’oggetto principale del film di Per Fly, Giochi di Potere, un thriller dalle buone intenzioni ma estremamente noioso e propagandistico che cerca di fare leggermente qualcosa in più di una semplice esposizione dei fatti in ordine cronologico. Continua »

Una storia vera di eroismo americano: 12 SOLDIERS

Prendendo spunto dal libro Horse Soldiers di Doug Stanton, il regista danese realizza un war movie di stampo classico nel quale la tematica politica viene solo accennata e mai approfondita, per essere messa al servizio di una storia tutta incentrata sul senso di vendetta e giustizia verso il nemico. Continua »

Due papà alle prese con una piccola peste: A MODERN FAMILY

Con A Modern Family, il regista Andrew Fleming ci conduce su binari noti, cullandoci con una regia senza particolari guizzi che plana sulle situazioni con tocco leggiadro. Continua »

SKYSCRAPER: The Rock contro i terroristi per salvare la sua famiglia

Torna nelle sale Dwayne Johnson con un nuovo adrenalinico film che prova a far dialogare – riuscendoci abbastanza bene – l’action “muscolare” a cui la star ci ha abituati con il dramma catastrofico dai toni indubbiamente più seriosi. Stiamo parlando del vertiginoso Skyscraper. Continua »

 

Ant-Man and the Wasp, la recensione

Per salutare i 10 anni di vita dei Marvel Studios, oltre all’esordio in assolo di Black Panther e lo sconvolgente Avengers: Infinity War, abbiamo ritrovato Ant-Man, “piccolo” grande eroe creato da Stan Lee nel 1962 a cui era stato affidato il compito di chiudere la Fase 2 dell’MCU nel 2015. Come annunciato nella prima scena post credits del primo film, Ant-Man adesso non è da solo nelle sue avventure ma affiancato da un altro noto e amato personaggio Marvel, Wasp. E così, ventesimo lungometraggio del glorioso Marvel Cinematic Universe, il nuovo tassello della saga più imponente e fortunata di Hollywood è Ant-Man and the Wasp, riuscitissimo sequel che conferma l’appeal di un personaggio così “strano” e controcorrente come l’uomo formica.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Darkest Minds, la recensione

Siamo in America, nel pieno di un futuro distopico (sì, di nuovo). Una misteriosa epidemia colpisce tutti i bambini, causandone la morte o facendo sì che sviluppino dei superpoteri. Chi ne è dotato, come Ruby (Amandla Stenberg), viene considerato una minaccia dal governo e spedito in un campo di prigionia: qui la giovane finge per diversi anni di non essere un’arancione (controllano la mente altrui e perciò vengono eliminati), finché non viene scoperta e costretta a darsi alla macchia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The End? L’inferno fuori, la recensione

Roma, un mattino come tanti. Il manager Claudio Verona si sta recando a lavoro tra i soliti disagi che la Capitale quotidianamente riserva. Ma per l’uomo è una giornata importante, responsabile di chiudere un affare milionario per conto della sua azienda. Un guasto intrappola Claudio nell’ascensore dell’edificio in cui lavora e mentre si dispera per il ritardo che gli sta costando l’agognato appuntamento, si rende conto che fuori sta accadendo qualche cosa di strano. Pare che un’epidemia si stia diffondendo a vista d’occhio in città e chi ne rimane contagiato si trasforma in un mostro violento e assetato di sangue. In men che non si dica, anche nel palazzo in cui Claudio si trova si estende il virus e per l’uomo l’ascensore diventa l’unico posto sicuro. Ma per quanto tempo può resistere in quella situazione?

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il tunnel dell’orrore: limited edition 3 dischi per la nuova uscita di Midnight Factory

A quasi un anno dalla scomparsa del grande cineasta texano Tobe Hooper, che ci ha lasciato il 26 agosto 2017, la rinomata etichetta cinematografica Midnight Factory omaggia il regista di Non aprite quella porta proponendo come quarto titolo della collana Midnight Classics il bellissimo Il tunnel dell’orrore – The Funhouse, quarto film del regista e primo realizzato per uno Studios.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Shark – Il primo squalo, la recensione

Interessante mix quello che sta alla base di Shark – Il primo squalo (The Meg, in originale), shark movie di prepotente stampo action che raccoglie suggestioni da due filoni cinematografici ben riconoscibili e sedimentati nell’immaginario spettatoriale. Da una parte abbiamo l’horror acquatico che da Spielberg in poi ha fatto quasi genere a sé, dall’altra il filone avventuroso-fantascientifico che immerge la civiltà in scenari fantastici, spesso preistorici e inospitali, scoperti in zone inesplorate della Terra, dove i secoli non sembrano essere trascorsi. Ecco, prendete, dunque, Il Continente scomparso, unitelo a Lo Squalo e aggiungete una massiccia dose di action spettacolare, avrete così Shark – Il primo squalo.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Die in One Day – Improvvisa o muori, la recensione

Si era già parlato in un articolo precedente riguardo Fino all’inferno dei fratelli Eros e Roberto D’Antona. Ora sbarca nelle sale cinematografiche (il che è un grandissimo successo per ogni film indipendente) il terzo lungometraggio di Eros D’Antona, Die in One Day – Improvvisa o muori (2018), prodotto dalla sua factory Funny Dreamers Productions. Entrambi i registi stanno dimostrando di avere dimestichezza con vari generi, passando fluidamente dall’uno all’altro sia nell’arco temporale, sia durante lo stesso film. Eros D’Antona, dopo il pulp action/comedy Insane e l’horror del filone “case infestate” Haunted, si tuffa nel survival-movie (e anche trap-movie, per utilizzare il termine coniato da Nocturno Cinema per questo filone).

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Cattivi e cattivi, il nuovo thriller di Stefano Calvagna dal 9 agosto al cinema

Distribuito da Lake Film, arriva nelle sale cinematografiche il 9 Agosto 2018 Cattivi e cattivi, il nuovo thriller metropolitano diretto dal cineasta romano Stefano Calvagna, autore de L’uomo spezzato e Non escludo il ritorno.

Spaccio, corruzione, violenza e prepotenza fanno da contorno ad una Roma natalizia, decorata di delinquenza, nella quale nessuno, nemmeno la polizia, sembra riuscire a fermare la lotta fra due bande criminali.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Fino all’Inferno, la recensione

I fratelli pugliesi Eros e Roberto D’Antona (entrambi registi, ma Roberto è anche attore) si sono fatti le ossa dirigendo fan film (ricordiamo quelli su Dylan Dog) e web series su Youtube, spesso in coppia, oltre a vari cortometraggi, e ora sono approdati – meritatamente – nel professionismo con film distribuiti in sala e in homevideo.

Dopo aver fondato, insieme alla regista e attrice Annamaria Lorusso, la casa di produzione L/D Productions, Roberto D’Antona esordisce alla regia di un lungometraggio con l’horror The Wicked Gift (2017), una terrificante vicenda a base di incubi e demoni; con il suo secondo lungo, Fino all’inferno (Road to Hell, 2018) cambia invece totalmente registro, dirigendo un pulp “all’americana” ricco di riferimenti espliciti a Tarantino e Rodriguez, mescolando elementi action, da gangster-movie e horror, il tutto condito da un’ampia dose di ironia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Bullet Head, il crime-action con Adrien Brody in blu-ray disc

Bullet Head si apre con un lungo piano sequenza in soggettiva. Un punto di vista anomalo, quello di un cane, che dopo essere uscito da una gabbia, viene accompagnato per i lerci corridoi di un edificio abbandonato fino a giungere in un’arena, dove ad attenderlo c’è un altro cane rabbioso e una folla scatenata pronta a fare scommesse. Un’introduzione assolutamente folgorante che ci trascina in un modo marcio (quello delle scommesse clandestine sui cani) e ci suggerisce subito la grammatica impazzita del film. Un thriller-action atipico pronto a dichiarare sin dall’incipit il suo voler essere “altro” o semplicemente “di più”. Bullet Head arriva in Italia solamente sul circuito home video, dapprima su piattaforme on demand e adesso anche in DVD e Blu-ray disc per mano della sempre attenta Koch Media.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Omega ha tradito il mondo, il romanzo cyber-punk di Diego Altobelli

Disponibile in libreria e nei book shop on line dallo scorso maggio, Omega ha tradito il mondo è il nuovo romanzo di Diego Altobelli, un noir sci-fi dalle prepotenti contaminazioni cyber-punk edito da Bakemono Lab Edizioni.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)