CAPTAIN MARVEL: arriva la prima supereroina protagonista di un film Marvel Studios

Forte dei tre Oscar appena vinti con Black Panther e della spasmodica attesa che i fan ripongono in Avengers: Endgame, i Marvel Studios portano sul grande schermo Captain Marvel che non solo è il primo film Marvel con un supereroe donna protagonista, ma anche un vero e proprio prequel all’Universo Cinematografico Marvel costruito in questi undici anni. Continua »

Jennifer Garner in cerca di vendetta: PEPPERMINT - ANGELO DELLA VENDETTA

Pur rimanendo poco credibile, c’è da fare i complimenti al regista sulla riuscita in termini visivi dell’azione pura. Le scene di combattimento sono fluide e realistiche, non semplicemente buttate lì a caso e infarcite di effetti speciali e digitali. Continua »

SCAPPO A CASA, epopea tragicomica di un italiano immigrato clandestino in... Italia!

Enrico Lando parla di intolleranza razziale e lo fa con Scappo a casa, una commedia dai tratti surreali che desidera raccontare e deridere l’Italia di oggi, mettendo alla berlina quell’italiano medio che diviene la sintesi perfetta di una serie inquantificabile di contraddizioni e di ignoranze. Continua »

Da un romanzo di successo, lo young adult A UN METRO DA TE

Dopo i successi commerciali di Colpa delle stelle e Io prima di te, arriva nelle sale italiane con Notorious Pictures A un metro da te, un delicatissimo dramma sentimentale che coinvolge due diciassettenni affetti entrambi da fibrosi cistica. Continua »

Mel Gibson e Sean Penn sono IL PROFESSORE E IL PAZZO

Il professore e il pazzo è la trasposizione cinematografica del libro biografico di Simon Winchester del 1998, L’assassino più colto del mondo Continua »

Un fanta-horror dagli originali risvolti sociali: BORDER - CREATURE DI CONFINE

Scritto da John Ajvide Lindqvist come adattamento del suo racconto Gräns, contenuto nell’antologia Let the Old Dreams Die (in Italia Muri di carta, edita da Marsilio), Border – Creature di confine ci immerge nella quotidianità di Tina, che lavora alla dogana di Stoccolma e grazie al suo olfatto incredibilmente sviluppato riesce a smascherare i viaggiatori che trasportano merci illecite Continua »

THE PRODIGY: quando tuo figlio la reincarnazione del Male!

A destare immediatamente un certo interesse ci pensa la firma del regista, Nicholas McCarthy, giovane cineasta che già si era fatto notare da pubblico e critica per aver diretto The Pact, una delle più originali e suggestive ghost story degli ultimi anni, e l’inquietante Oltre il male (Home). Continua »

BENTORNATO PRESIDENTE... e Claudio Bisio è ancora il Presidente (stavolta del Consiglio)

Con la regia migrata dalle mani di Milani a quelle dei giovani Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi e con Claudio Bisio pronto a vestire nuovamente i panni di Peppino Garibaldi, esce nelle sale italiane Bentornato Presidente, una commedia satirica determinata a sbeffeggiare l’attuale condizione della politica italiana. Continua »

DUMBO, elefantino volante della Disney, torna live action grazie a Tim Burton

Il tenero elefantino dalle orecchie giganti torna a farci commuovere, stavolta in una versione live action diretta da Tim Burton, prodotto e distribuito, ovviamente, dalla Disney. Continua »

Felicity Jones è Ruth Bader Ginsburg nel biopic UNA GIUSTA CAUSA

Una Giusta Causa, biopic dedicato alla seconda donna nominata Giudice della Corte Costituzionale, non avrebbe probabilmente potuto trovare una regista più adatta, ovvero Mimi Leder, prima donna ad essere ammessa all’American Film Institute. Continua »

Un riuscito mix tra fantasy, azione e commedia per il primo film sul super eroe DC Comics SHAZAM!

Saggezza di Salomone, forza di Hercules, resistenza di Atlante, potere di Zeus, coraggio di Achille e velocità di Mercurio: sei icone della mitologia la cui unione delle iniziali del nome crea quello del nostro super-eroe, SHAZAM! Continua »

BENE MA NON BENISSIMO, commedia sul bullismo di Francesco Mandelli

Presentato durante la Festa del Cinema di Roma nella sezione “Alice nella città” il film diretto da Francesco Mandelli ci porta a fare la conoscenza di Candida (Francesca Giordano) giovane adolescente orfana di madre che trascorre le sue giornate in maniera spensierata nel suo ridente paesino del sud. Continua »

Dopo Get-Out, ancora orrori sociali per Jordan Peel: NOI

Dietro Scappa – Get Out c’era il solito lungimirante supporto produttivo di Jason Blum, che rinnova la collaborazione con Peele anche per la sua seconda regia, Noi. Ancora un horror, ancora una forte impronta sociologica e, per la seconda volta, la dimostrazione che svecchiare vecchi concept del fanta-horror classico può funzionare ancora alla grande! Continua »

BOOK CLUB: cinquanta sfumature di grigie

Jane Fonda, Diane Keaton, Candice Bergen, Mary Steenburgen. Quattro premi Oscar, una sfilza di Golden Globe e Emmy, scendono in campo per dimostrare che in fondo non è mai troppo tardi per vivere la propria vita Continua »

Omar Sy nella tenera avventura on the road IL VIAGGIO DI YAO

Con un piccolo, ma profondo, film che si intitola Il viaggio di Yao, Omar Sy, dopo gli enormi successi di Quasi amici e Famiglia all’improvviso, torna al cinema co-producendo una commedia tenera e divertente, diretta da Philippe Godeau. Continua »

Il mondo del cinema romano nella commedia pulp DOLCEROMA

Dopo la buona prova di Mine, in coppia con il collega Fabio Guaglione, Resinaro cambia completamente genere e adatta il libro di Pino Corrias Dormiremo da vecchi, facendo di DolceRoma un curioso mix di commedia (genere prevalente), pulp e thriller. Continua »

 

Il testimone invisibile e Amici come prima disponibili in DVD

Le recenti uscite home video di Warner Bros Entertainment sono all’insegna del cinema italiano. Un’offerta particolarmente interessante se pensiamo che, proprio con i due titoli offerti, Warner ci sintetizza in un solo colpo quella che è l’attuale situazione del panorama cinematografico italiano: da una parte il tradizionale cinema tricolore che privilegia la risata, dall’altra un cinema più maturo e di genere desideroso di dimostrare che anche in fatto suspense il nostro cinema non è secondo a nessuno. Arrivano in home video, purtroppo solamente su supporto DVD, l’ottimo thriller con Riccardo Scamarcio e Miriamo Leone, Il testimone invisibile, ma anche la divertente commedia che ha riunito sul grande schermo Christian De Sica e Massimo Boldi, Amici come prima.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Le terrificanti avventure di Sabrina: Parte 2

Il 5 aprile è uscita su Neflix la tanto attesa seconda parte della prima stagione di quella che ormai viene amichevolmente chiamata “Sabrina”. La prima parte ci aveva piacevolmente stupito con una trama scorrevole, un contesto parecchio originale, così come anche l’approccio ad una tematica che avrebbe potuto essere fastidiosamente controversa, come è il satanismo.

La serie era anche meravigliosamente intrisa di riferimenti alla cultura horror e ambientazioni curate fino all’ultimo dettaglio per creare quell’universo fittizio in cui Sabrina e la congrega di streghe praticano i loro malefici.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Le invisibili, la recensione

Quando si cammina in gruppo è buona norma adeguarsi all’andatura del più lento, perché nessuno deve essere lasciato indietro per nessun motivo. Fermandosi un attimo a ragionare su questa affermazione, è difficile non trovarsi d’accordo o trovarci qualcosa di sbagliato. Se dalla teoria però si passa all’applicazione pratica, le cose cambiano radicalmente in ogni contesto possibile.

Il presente ci chiede di procedere costantemente ad una velocità elevatissima senza compromessi, pena l’esclusione e l’allontanamento dal mondo del lavoro. Le persone che non si adeguano ai ritmi si trasformano nel reflusso di materiale umano che sempre più sale alla ribalta nelle cronache di tutto il mondo. C’è chi ha la forza di lottare, ma anche chi non incassa bene il colpo e rimane inesorabilmente al tappeto e popola una terra di mezzo che spesso si spinge ai limiti della realtà, fatta di degrado, disagio e depressione.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il ragazzo che diventerà Re, la recensione

Diviso fra Storia e folclore, il condottiero britannico Re Artù, il solo in grado di difendere la Gran Bretagna dagli invasori sassoni tra la fine del V secolo e l’inizio del VI, oltre a genere disappunto tra storici e demologi è ad oggi una delle figure leggendarie più influenti sulla Settima Arte. Non si contano, infatti, le numerose produzioni cinematografiche sorte attorno a questa figura e ci basta pensare che la prima produzione interessata a quest’eroe è un cortometraggio risalente al 1909 diretto da Charles Kent, Launcelot and Elaine. Oggi il mito di Re Artù e della straordinaria spada Excalibur rivive in Il ragazzo che diventerà Re, film per ragazzi scritto e diretto dal talentuoso Joe Cornish.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Cyrano mon amour, la recensione

Similari sono i percorsi che accomunano il regista Alexis Michalik e lo storico poeta drammaturgo Edmond Rostand; giovani autori a cui con la sua imprevedibilità il teatro ha cambiato la vita.

In seguito alla visione di Shakespeare in Love, Michalik fu solleticato dall’idea di una pellicola che andasse ad approfondire la genesi di una delle più importanti opere del teatro francese, il Cyrano, e fu’ solo l’incontro con le vicissitudini che hanno dato vita alla stesura di quest’opera che quell’idea iniziò a concretizzarsi realmente. Dopo un’attenta documentazione e in seguito alla stesura di una prima sceneggiatura, il progetto iniziò però a sfumare a causa della mancanza di finanziatori; solamente in seguito ad un nuovo incontro con l’opera di Madden (stavolta in forma di adattamento teatrale), il regista si rese conto che la sua pellicola si sarebbe ben adattata a palco e sipario e fu’ un successo tale da rendere possibile la realizzazione della versione cinematografica.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il Campione, la recensione

Da quando nel 2016 è uscito nelle sale Veloce come il vento, Matteo Rovere si è imposto come punto di riferimento per tutto quel cinema “giovane” (nelle idee, oltre che per età dei suoi autori) che oggi si contrappone ad un sistema cinematografico che odora di acqua di colonia ma che sembra desideroso di abbracciare uno svecchiamento concettuale ed artistico. Rovere come punto di riferimento, certo, perché in parallelo alla sua attività registica (si pensi al suo ultimo dramma storico sulla fondazione di Roma, Il Primo Re) sta portando avanti un’interessante attività da produttore con la sua società Groenlandia fondata assieme a Sydney Sibilia (la trilogia di Smetto quando voglio). Ora esce nelle sale Il Campione, una dramedy prodotta da Rovere e Sibilia e diretta dall’esordiente Leonardo D’Agostini.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La Llorona – Le lacrime del Male, la recensione

Escludendo quanto fatto in maniera lungimirante dagli Universal Studios negli anni 30-40-50 con i cosiddetti Mostri Classici e i celebri cross-over tra le saghe di Alien e Predator e Nightmare e Venerdì 13, si fatica a trovare nel genere horror la presenza di universi condivisi alla stregua di quanto accade oggi nel filone cinefumettistico. Probabilmente buttando un occhio proprio a quanto stanno facendo con successo i Marvel Studios, è nato un piccolo universo anche tra le fila del cinema di paura in seguito all’enorme successo ricevuto da The Conjuring – L’evocazione di James Wan che ha dato origine a quello che gli addetti ai lavori conoscono oggi come Conjuringverse. Sei anni e sei film (ma con un settimo in arrivo in estate) che hanno come matrice comune i coniugi Warren e i loro casi di investigazione del soprannaturale capaci di generare prequel e spin-off della saga madre senza dover coinvolgere i Warren stessi in prima persona. Se in questi anni abbiamo assistito alla nascita della saga sulla bambola demoniaca Annabelle e del demone con abito da suora protagonista di The Nun, ora tocca a La Llorona – Le lacrime del Male, personaggio mai introdotto nella saga-madre di The Conjuring ma ad essa comunque collegato.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

Adolescenza d’autore: Girl e Thelma disponibili in home video

Tra le recenti uscite home video a marchio CG Entertainment e Teodora Film troviamo due film molto simili fra loro pur essendo profondamente diversi, entrambi spinti dal forte impulso di raccontare l’adolescenza filtrata dagli occhi del “diverso”. Due pellicole europee, entrambe marcate da una forte impronta autoriale, interessate a raccontare quel difficile passaggio dall’età infantile a quella adulta così come la scoperta della propria sessualità e del proprio “io”. Parliamo dell’interessantissimo film belga Girl e del più oscuro film norvegese Thelma.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Spider-Man: Un nuovo universo arriva in alta definizione blu-ray

Il 2018, per il cinema, è stata un’annata abbastanza ricca che ci ha regalato almeno due capolavori a tutto tondo: First Man – Il Primo Uomo di Damien Chazelle e la prima parte dell’epica battaglia galattica del MCU, Avengers: Infinity War. A questi due gioielli, comunque accompagnati da enormi aspettative, se ne è aggiunto un terzo che ha lasciato tutti a bocca aperta recitando la parte della “rivelazione dell’anno”. Parliamo di Spider-Man: Un nuovo universo, film d’animazione a marchio Sony Picture Animation che si è prefisso il compito di portare per la prima volta al cinema Miles Morales, il ragazzo di colore che prende il posto di Peter Parker sotto l’inconfondibile tuta dell’amichevole Spider-Man di quartiere. Un successo clamoroso che ha portato il film diretto da Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman a vincere l’oscar come miglior film d’animazione. Spider-Man: Un nuovo universo è finalmente disponibile in alta definizione blu-ray con Sony Pictures Home Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Delitto naturale, finite le riprese del nuovo horror di Valentina Bertuzzi

Valentina e Francesca Bertuzzi tornano con un nuovo horror psicologico, Delitto naturale, una piccola fiaba nera interamente ambientata nei meandri nascosti di una vecchia scuola.

Si sono chiuse le riprese di Delitto naturale il cortometraggio diretto da Valentina Bertuzzi e prodotto da SUONI LAB di Claudio Bresciani e Riccardo Cimino e JOSEI SRL di Manila Mazzarini e Silvia Ricciardi. Per tre giorni le aule e gli spazi comuni della scuola elementare “Carlo Pisacane” si sono trasformati in un set d’eccezione.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +2 (da 2 voti)