Il Capitano Jack Sparow è tornato nel quinto capitolo di PIRATI DEI CARAIBI

Simpatici cameo e grandi ritorni ci aspettano, ma ad accompagnare il caro vecchio Jack Sparrow nelle sue assurde avventure, troveremo anche alcuni nuovi personaggi parecchio interessanti. Continua »

WONDER WOMAN arriva al cinema e ha il fisico della modella Gal Gadot

La quindicina di minuti in cui Wonder Woman compare in Batman V Superman sono di gran lunga migliori delle oltre due ore di durata del film di Patty Jenkins, che purtroppo fallisce su tutta la linea, restituendo un’immagine dell’eroina DC poco aderente alle aspettative fumettistiche. Continua »

BAYWATCH sbarca al cinema con un film demenziale interpretato da Zac Efron e The Rock

Dopo quattordici anni dall’ultimo appuntamento televisivo con Baywatch, si tenta la carta del revival con un film per il grande schermo che sappia rinnovare il prodotto nella forma e nel linguaggio. Il risultato? Un disastro totale! Continua »

Tom Cruise contro i non morti nella versione moderna de LA MUMMIA

Dracula Untold sarebbe dovuto essere il primo tassello di quello che oggi conosciamo con il nome di Dark Universe, ruolo che ora è toccato a La Mummia di Alex Kurtzman, che vanta nel cast una star del calibro di Tom Cruise. Continua »

Presentato al Festival di Torino, è ora nelle sale LADY MACBETH

Adattamento del romanzo Lady Macbeth of the Mtsensk di Nikolai Leskov, Lady Macbeth si presenta quasi più come un’opera d’arte che come un film. Continua »

I Social Network generano mostri: la filosofia estrema di NERVE

Nerve, comunque, ha una sua coerenza, punta a un target ben preciso e ne viene fuori un prodotto denso e con un’idea di base sfruttata a dovere. Continua »

La moglie di Francis Ford Coppola esordisce alla regia con la commedia romantica PARIGI PUO ATTENDERE

La forza di un imprevisto rimette in gioco la vita di Anne. Questa la premessa, semplice semplice, di Parigi può attendere. Continua »

Keanu Reeves è un avvocato alle prese con un caso impossibile in UNA DOPPIA VERITA

Fare l’avvocato è di certo un mestiere difficile: se poi devi difendere un cliente molto, molto colpevole nonché chiuso in un silenzio ostinato, allora non stupisce che la mattina del processo ti ritrovi in bagno a vomitare l’anima. È quello che succede a Richard Ramsey (Keanu Reeves), impegnato a rappresentare il suo figlioccio Mike (Gabriel Basso) in un processo per patricidio. Continua »

CIVILTA PERDUTA: la vera storia della leggendaria città Z

In un racconto in cui viaggio e avventura dovrebbero risultare i saldi cardini intorno a cui ruota tutta la vicenda, ci si accorge ben presto di come Civiltà perduta non riesca a essere incisiva nel suo principale genere d’appartenenza. Continua »

I robot alla corte di Re Artù in TRANSFORMERS - L’ULTIMO CAVALIERE

Cosa hanno in comune i giocattoli Hasbro noti come Transformers con i Cavalieri della Tavola Rotonda e il mito di Camelot? Assolutamente nulla. Eppure in Transformers – L’ultimo cavaliere, quinto film della saga fanta-action di Michael Bay, gli sceneggiatori riescono a trovare una fantasiosa connessione tra i robottoni alieni e la corte di Re Artù Continua »

 

February, Scare Campaign e Yakuza Apocalypse: una imperdibile tripletta Midnight Factory!

Le ultime uscite targate Koch Media e Midnight Factory portano in Italia tre imperdibili inediti che faranno la felicità tanto dei puristi dell’horror quanto di coloro che apprezzano le strambe contaminazioni orientali, oltre che da coloro che dal cinema di genere cercano delle suggestioni autoriali. Arrivano in limited edition DVD e Blu-ray Disc February – L’innocenza del Male di Oz Perkins, Scare Campaign dei fratelli Cairnes e Yakuza Apocalypse di Takashi Miike.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Mummy Trilogy: la mummia rivive in alta definizione con un elegante cofanetto steelbook

Mentre nei cinema impazza il successo del reboot di La Mummia con l’immortale Tom Cruise, primo tassello del mosaico immaginato dal Dark Universe e volto a donare nuova linfa ai mostri classici dello Studio californiano, Universal Pictures ha pensato bene di rieditare per l’home video la “vecchia” trilogia de La Mummia iniziata da Stephen Sommers nel 1999 e conclusa nel 2008 da Rob Cohen.

I tre film vengono “riesumati” in alta definizione Blu-ray disc, in DVD e in 4K Ultra HD, in edizioni singole e cofanetto, la scelta è perciò molto ampia ma tra le opzioni messe sul mercato da Universal quella che si distingue maggiormente, per eleganza e completezza, è il bellissimo cofanetto blu-ray disc steelbook contenente tutti e tre i film della saga: La Mummia, La Mummia – Il Ritorno e La Mummia – La tomba dell’Imperatore Dragone

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Transformers – L’ultimo Cavaliere, la recensione

Cosa hanno in comune i giocattoli Hasbro noti come Transformers con i Cavalieri della Tavola Rotonda e il mito di Camelot? Assolutamente nulla. Eppure in Transformers – L’ultimo cavaliere, quinto film della saga fanta-action di Michael Bay, gli sceneggiatori riescono a trovare una fantasiosa connessione tra i robottoni alieni e la corte di Re Artù, che ha tanto il sapore di un rugginoso barile di cui si sta scavando il fondo.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Metro Manila, la recensione

Ecco una storia vecchia come il mondo: una famiglia in cerca di una vita migliore lascia la campagna per trasferirsi in città. Qui perderà l’innocenza e le speranze iniziali a causa delle vessazioni subite.

A grandi linee tale scenario viene riproposto anche in Metro Manila, dove Oscar (Jake Macapagal) e la sua famiglia lottano per la sopravvivenza in una metropoli filippina. Tutto sembra andare finalmente per il meglio quando Oscar viene assunto come guardia portavalori; peccato che quest’occasione d’oro si rivelerà essere una fonte di guai.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +1 (da 1 voto)

L’uomo Ragno a Roma: la conferenza stampa di Spider-Man Homecoming

Il 6 luglio arriverà nei cinema italiani Spider-Man: Homecoming, l’atteso ritorno del simpatico arrampica muri di quartiere che, questa volta, come suggerisce lo stesso sottotitolo, torna nell’ovile, unendosi al Marvel Cinematic Universe, come già brillantemente annunciato in Captain America: Civil War. Per promuovere il film, che sarà distribuito da Sony Pictures e Warner Bros. Entertainment Italia, sono intervenuti a Roma, in conferenza stampa, il regista del film Jon Watts e il giovane interprete, Tom Holland.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Biografilm Festival 2017: i premi delle giurie

Venerdì 16 giugno 2017 si è tenuta presso il Biografilm Hera Theatre (Cinema Arlecchino) di Bologna la cerimonia di premiazione del Biografilm Festival con la consegna dei premi delle 3 giurie. A vincere il premio principale è stato To stay alive: a method, documentario sul confine sottile tra individualità, eccentricità e follia che vede nientemeno che Iggy Pop al centro del racconto come collegamento tra le varie storie. Ben due premi per Nothingwood che, oltre a ricevere la menzione speciale della giuria Opera Prima, entra nella storia del festival grazie alla vittoria del LifeTales Award da parte dell’attore Qurban Ali Afzali. È la prima volta infatti che una persona fisica e non un film vince un premio al Biografilm. Di seguito potete trovare tutta la lista dei vincitori, con il rimando agli articoli dei film di cui abbiamo parlato.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Biografilm 2017: Civiltà perduta, la recensione

Percy Fawcett è un maggiore dell’esercito britannico che nei primi anni del ‘900 scruta con una punta di invidia le medaglie appuntate sul petto dei colleghi di pari grado, in attesa della giusta occasione per dare finalmente una svolta alla sua carriera e riscattare la reputazione e il buon nome della sua famiglia. L’opportunità arriva sotto forma di un’inaspettata spedizione sul confine tra Bolivia e Brasile con lo scopo di mappare una parte sconosciuta della foresta amazzonica. Dopo alcune titubanze, Percy (interpretato da Charlie Hunnam) si butta nella prima di diverse spedizioni dove incapperà in prove concrete di un’antica civiltà in una terra che fino a quel momento si pensava fosse completamente inesplorata. La scoperta gli procura derisione da parte della Royal Geographical Society e una personale ossessione verso quella ipotetica città perduta a cui dà il nome di “Z”.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Il crimine non va in pensione, la recensione

Non sempre il cinema e la società che lo circonda vanno di pari passo: se quest’ultima infatti tende a restare vecchia e poco aperta ai giovani, il mondo del grande schermo, invece, negli ultimi anni ha visto un lento ma progressivo ringiovanimento, nei contenuti ma non sempre nei volti. Di conseguenza, in alcuni casi, questo svecchiamento non ha fatto rima con qualità e soprattutto ha portato ad accantonare troppo frettolosamente i talenti del passato.

A provare a ridare lustro e importanza alla tradizione e alle grandi star del passato, e del presente, ci pensa Fabio Fulco con la sua opera prima dal titolo Il crimine non va in pensione.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Una doppia verità, la recensione

Fare l’avvocato è di certo un mestiere difficile: se poi devi difendere un cliente molto, molto colpevole nonché chiuso in un silenzio ostinato, allora non stupisce che la mattina del processo ti ritrovi in bagno a vomitare l’anima. È quello che succede a Richard Ramsey (Keanu Reeves), impegnato a rappresentare il suo figlioccio Mike (Gabriel Basso) in un processo per patricidio.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Parigi può attendere, la recensione

La forza di un imprevisto rimette in gioco la vita di Anne. Questa la premessa, semplice semplice, di Parigi può attendere.

Un’ottima Diane Lane, madre e moglie quietamente infelice e trascurata dal marito Michael, Alec Baldwin produttore drogato dalle necessità della professione, che per effetto di un quanto mai auspicabile attorcigliarsi delle circostanze si ritrova impossibilitata a seguire il marito nel suo viaggio d’affari nell’Europa dell’Est. L’intervento cavalleresco di Jacques, Arnaud Viard, socio francese di Michael, che si propone di scortare la signora in macchina da Cannes a Parigi, apparentemente risolve la questione. Con piena soddisfazione di entrambe le parti, o almeno così sembrerebbe, perché le intenzioni di Jacques, a giudicare dalla rapidità con la quale muta le circostanze a suo favore, sono scopertissime. Il suo itinerario Cannes-Parigi è quanto di più lontano si possa immaginare da un progressione limpida e lineare dal punto A al punto B.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)