Il mercenario chiacchierone della Marvel torna in azione in DEADPOOL 2

Narrativamente più articolato del primo capitolo, Deadpool 2 perde quell’affascinante costruzione a flashback del predecessore (nonché la freschezza della “novità”) per raccontare una storia ad ampio respiro che, a mano a mano, si fa corale. Continua »

DOGMAN: Matteo Garrone ci racconta il Canaro della Magliana

Presentato in concorso alla 71esima edizione del Festival de Cannes, Dogman è il nono film di Matteo Garrone, il sesto da L’imbalsamatore (2002), ovvero l’opera che l’ha fato conoscere al grande pubblico e alla croisette francese. Continua »

La giovinezza di Han Solo nello spin-off SOLO: A STAR WARS STORY

In Solo si racconta la giovinezza del futuro pilota del Millennium Falcon, un ragazzo scavezzacollo, impegnato nel contrabbando di un preziosissimo minerale e legato da un profondo affetto alla sua coetanea Qi’Ra. Continua »

Alice Rohrwacher torna alla regia con LAZZARO FELICE e conquista Cannes

Lazzaro non ha nemmeno vent’anni e vive all’Inviolata, una cascina dove lavora la terra assieme ai suoi famigliari. Tutti agli ordini restrittivi della Marchesa Alfonsina de Luna, signora delle sigarette. Continua »

Tornano i killer mascherati nel sequel horror THE STRANGERS - PREY AT NIGHT

The Strangers: Prey at Night è un interessantissimo esempio di sequel che non si propone come copia carbone del prototipo, ma riesce ad andare a un livello (di terrore) successivo, ricordando – in parte – quello che è stato fatto con La notte del giudizio e i suoi sequel. Continua »

La difficoltà di fare coming-out: TUO, SIMON

Tuo, Simon cavalca l’onda delle migliori commedie adolescenziali, da cui certo il regista Greg Berlanti ha attinto a piene mani, spaziando da reminiscenze di 10 cose che odio di te a Easy A. Continua »

Candidato agli Oscar, Denzel Washington è protagonista di END OF JUSTICE

Il regista Dan Gilroy costruisce una storia che guarda alla possibilità di una vita in cui al successo economico si accompagni quello etico-morale, attraverso un personaggio che compie una traiettoria narrativa che esplora eroismo e anti-eroismo senza mai occupare una posizione troppo precisa. Continua »

Soderbergh, Tatum, Driver, Craig: LA TRUFFA DEI LOGAN!

Con La truffa dei Logan prendiamo le parti di una sgangherata famiglia di estrazione popolare nel West Virginia, un gruppetto di bifolchi che si guadagna da vivere come può, costretti a convivere con una “maledizione” di famiglia che li ha condannati a una sfiga perenne. Continua »

Stivaletti racconta la truce cronaca italiana in RABBIA FURIOSA - ER CANARO

Così come è accaduto per Dogman di Matteo Garrone, anche Rabbia Furiosa prende ispirazione dalla tremenda vicenda del Canaro della Magliana, che nel 1988 insanguinò la fama del quartiere popolare romano per il feroce omicidio dell’ex pugile e piccolo criminale Giancarlo Ricci ad opera del mite Pietro De Negri, proprietario di un negozio di toelettatura per cani. Continua »

La tenera fantascienza Made in Italy di TITO E GLI ALIENI

Tito e gli alieni non è quella commedia eccentrica dai toni partenopei che ci vogliono far credere, assolutamente no, si tratta di un film di fantascienza in piena regola. Continua »

I dinosauri tornano a dominare la Terra in JURASSIC WORLD - IL REGNO DISTRUTTO

Jurassic World – Il regno distrutto si avvicina più che in passato al genere horror con momenti di genuino terrore messi in scena proprio con il linguaggio del cinema di paura. Continua »

 

Sharknado : Alle origini di mito. In Blu-ray due documentari sulla fortunata saga.

«Gli squali funzionano ed anche i disastri funzionano. Mettili insieme e ne tirerai fuori qualcosa»

(Anthony C. Ferrante)

Per la famigerata casa di produzione e distribuzione The Asylum, che ricordiamo esser nota per la produzione di piccoli film di scarsa qualità nati per cavalcare il successo dei grandi blockbuster in uscita (i mockbuster, come sono stati soprannominati), il 2013 è stato sicuramente l’anno della svolta “artistica”. Inaspettatamente, infatti, i produttori David Michael Latt, David Rimawi e Paul Bales si sono ritrovati fra le mani il loro Ben-Hur, ossia un film dalla grossa portata produttiva (in paragone alle loro abituali produzioni) che ha avuto l’effetto di un fulmine a ciel sereno riuscendo a strappare consensi da pubblico e critica, generare un vero e proprio fandom oltre che una saga fortunata con all’attivo già cinque sequel. È Sharknado, improbabile action-horror-catastrofico capace di convertire il brutto in bello, un’opera dozzinale e senza alcun senso che è riuscita a piegare le masse ai propri piedi diventando un vero e proprio fenomeno di costume capace di radicalizzarsi nella cultura popolare odierna.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

KVIFF 2018. Thriller scandinavo: da soli contro la paura

Ad accomunare i due thriller scandinavi visti a quest’ultima edizione del Festival di Karlovy Vary c’è un radicale impianto narrativo: unità di tempo, luogo e azione, pedinamento stretto di un solo protagonista e piena assunzione del suo punto di vista, a dispetto della presenza in scena di vari altri personaggi.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Contracted Phase 1 + Phase 2: cofanetto limited edition con Midnight Factory

Con Midnight Factory di Koch Media le sorprese non sono mai abbastanza. Lo abbiamo capito sin da subito, quando ha portato in home video alcune sfiziosità in prestigiose steelbook da collezione, e siamo felici di constatare come – nel tempo – questo marchio distributivo stia prendendo sempre più vigore, con titoli sempre più “buoni” ed edizioni sempre più mirate a solleticare il palato del vero collezionista (in questa direzione, ricordiamo anche le prestigiose riedizioni di classici come L’armata delle Tenebre). Lo scorso giugno è stata la volta del cofanetto Blu-ray (disponibile anche in edizione DVD) – rigorosamente Limited Edition – contenente Contracted: Phase I e Contracted: Phase II. Una piccolissima saga dell’orrore, poco conosciuta ma capace di compiere un vero e proprio trattato sulla figura dell’infetto (riduttivo ed erroneo chiamarlo zombie), iniziata nel 2013 e conclusa nel 2015.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Tomb Raider: Lara Croft torna in azione in Blu-ray disc

In attesa di poter giocare al nuovo attesissimo capitolo per console del videogame Tomb Raider, ovvero Shadow of the Tomb Raider, che sarà disponibile per PS4 e Xbox dal 14 settembre, possiamo dilettarci con il riuscito film di Roar Uthaug in cui a vestire i panni dell’archeologa Lara Croft è l’atletica Alicia Vikander. Il film, edito da Warner Bros Entertainment, è disponibile in DVD, Blu-ray Disc (anche in versione steelbook) e 4K Ultra HD.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Paterno, uno scandalo all’americana nell’ultimo film di Barry Levinson

Tra gli ospiti internazionali dell’edizione appena conclusasi del Festival di Karlovy Vary segnaliamo Barry Levinson, protagonista di una mini-retrospettiva di tre film: l’imprescindibile Rain Man (1988), il satirico Sesso & potere (1997) e il recentissimo Paterno (2018), un tv movie HBO trasmesso la prima volta lo scorso aprile e già disponibile in Italia su Sky.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Sweet Country, Il ritorno dell’Australian New Wave al Festival di Karlovy Vary

Il western è il genere chiave dell’identità nazionale americana, sia nella sua versione classica, che esaltava il mito della colonizzazione della frontiera, sia in quella “revisionista” esplosa a fine sessanta, che lo ripudiava, adottando per la prima volta il punto di vista dei nativi e individuando una sostanziale continuità tra l’etnocidio degli indiani compiuto nel XIX secolo e l’imperialismo globale del XX. Allo stesso modo, il cinema australiano scopriva l’identità aborigena nel corso degli anni settanta, con una serie di pellicole che, in vario modo, hanno tutte evidenziato una lacerante contraddizione tra lo “stato di natura” della cultura locale e il “Leviatano” della modernità coloniale. Basti citare i classici di Peter Weir Picnic ad Hanging Rock (1975) e L’ultima onda (1977) o le due produzioni britanniche L’inizio del cammino (1971), di Nicolas Roeg, e L’australiano (1978), di Jerzy Skolimowski.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

The Man Who Killed Don Quixote: l’attesissimo film di Terry Gilliam al Festival di Karlovy Vary

Terry Gilliam sale sul palco della sala grande del centro congressi Thermal, sancta sanctorum del Festival di Karlovy Vary, brandendo un bicchiere di Becherovka, celebre liquore digestivo prodotto in città. Allegro e rubicondo, si produce poi in molteplici inchini a favore del pubblico: si può essere istrioni anche restando dietro la macchina da presa e questo film vuole dimostrarcelo.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Jaegers vs Kaiju: Pacific Rim – La rivolta disponibile in blu-ray disc

Quando nel 2013 arrivò nei cinema Pacific Rim, un po’ tutti abbiamo gridato al miracolo. Merito di Guillermo Del Toro, che era riuscito a trasformare in un instant-cult un “giocattolone” che in mano ad altri sarebbe potuto essere un clone meno concitato di Transformers. Eppure lo spirito affettuosamente nerd che animava l’operazione, mirata ad omaggiare quell’immaginario nipponico fatto di robottoni e creature mostruose giganti, ha generato uno dei più divertenti, auto-ironici e intelligenti monster-movie degli ultimi anni. Il successo non eclatante ma comunque proficuo del film ha spinto Legendary Entertainment a mettere in cantiere un sequel, inizialmente affidato allo stesso Del Toro, ma poi passato nelle mani dell’esordiente (al cinema) Steven S. DeKnight. Adesso Pacific Rim – La rivolta arriva in home video grazie a Universal Pictures Home Entertainment, che edita il film in un’edizione Blu-ray disc capace di esaltare al massimo la potenza visiva e sonora del film.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Come uccidere innocenti una volta per tutte, il nuovo romanzo di Stefano Rossi

Già da qualche mese – precisamente dal 17 aprile 2018 – è disponibile nelle librerie e on line il nuovo romanzo di Stefano Rossi, Come uccidere innocenti una volta per tutte, edito da Il foglio letterario, e decisamente sconsigliato ai più impressionabili. 

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Maria Maddalena: in blu-ray il dramma biblico con Joaquin Phoenix

Qualche settimana prima della scorsa Pasqua, usciva nei cinema italiani Maria Maddalena, ovvero quello che – molto superficialmente – potremmo definire come ennesima opera vogliosa di far rivivere la Passione di Cristo. Ma attenzione! A firmare Maria Maddalena c’è Garth Davis, che con Lion – La strada verso casa ha già dimostrato di essere un cineasta attento all’aspetto empatico della vicenda raccontata. Per di più, Maria Maddalena non è “l’ennesima opera” sugli ultimi giorni di vita di Gesù Cristo, piuttosto il film di Davis è fedele al titolo che porta e la vicenda di Gesù di Nazareth e del suo assassinio sono solo parte del contesto in cui si svolge la vicenda che vede protagonista Maria di Magdala. Il film è da pochi giorni disponibile sul mercato home video grazie a Universal Pictures Home Entertainment.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)