Archivio tag: documentario

Che fare quando il mondo è in fiamme?, la recensione

Unico documentario in concorso alla 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, What You Gonna Do When The World’s on Fire? (Che fare quando il mondo è in fiamme?) è l’opera dell’italiano Roberto Minervini, autore già noto tra Cannes e Venezia.

Si tratta di un lungometraggio dalla tematica – come insegnano Spike Lee e l’Oscar a Moonlight – sempre attuale: il razzismo imperante negli Stati Uniti. E – ahinoi – non siamo più ai tempi di Martin Luther King e Malcolm X, bensì ai giorni nostri.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

TFF35. A voce alta – La forza della parola, la recensione

Ogni anno il concorso Eloquentia ha luogo nell’Università di Saint-Denis. Si tratta di un concorso in cui gli studenti si cimentano nelle loro abilità oratorie, un evento a cui partecipano anche importanti personalità dello spettacolo francese in veste di giurati come il regista Edouard Baer e l’attrice Leila Bekhti. Un gioco ad eliminatorie intelligente e sofisticato al termine del quale verrà premiato il “miglior oratore”.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Porno e Libertà: in DVD il documentario sul porno nella cultura italiana

E’ appena arrivato nei negozi e negli store on line Porno & Libertà (Porn to be free), il documentario di Carmine Amoroso che ripercorre lo sdoganamento della pornografia in Italia, dagli anni ’70 ad oggi. Il film è disponibile in DVD grazie a CG Entertainment e Mustang Entertainment in versione integrale.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: -1 (da 5 voti)

Back in Time: arriva in Blu-ray il documentario su Ritorno al futuro

«Ehi tu, porco, levale le mani di dosso!»

(George McFly)

Ritorno al futuro, primo capitolo della leggendaria trilogia diretta da Robert Zemeckis e iniziata nel 1985, non è solo un film. Negli anni è diventato un vero e proprio fenomeno di costume. A cavallo tra la commedia e la fantascienza, l’opera di Zemeckis rappresenta una tappa imprescindibile nella cinematografia internazionale degli anni ’80. Uno di quei film in grado di entrare nell’immaginario collettivo e di stravolgerlo completamente, diventando un autentico punto di riferimento per molte generazioni. Ancora oggi, infatti, la gente ama Marty McFly e lo scienziato Emmett “Doc” Brown ma ancor di più non si contano quanti, nei loro sogni più segreti, vorrebbero avere una vera DeLorean capace di viaggiare nel tempo. Per sapere tutto ciò che c’è da sapere su questo fenomenale viaggio nel tempo senza precedenti, arriva in home video con Koch Media il documentario Back in Time diretto da Jason Aron.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 2 voti)

Il peggio di Venezia 74: The Devil and Father Amorth, The Private Life of a Modern Woman, Caniba

The Devil and Father Amorth

The Devil and Father Amorth è stato il primo film che ho visto a questa 74 Mostra del Cinema di Venezia. Le aspettative erano grandi: un documentario molto particolare girato da William Friedkin. Se il nome vi sembra familiare è perché Friedkin ha firmato uno dei classici dell’horror più amati, un film che ha fatto storia facendo passare notti insonni a diverse generazioni. Anche se l’horror non è il vostro genere avrete di sicuro sentito parlare de L’esorcista e avrete anche ben in mente alcune scene in particolare. Da questo si può facilmente immaginare l’attesa per un documentario che torna a sondare il male in una delle sue forme più pure, andando a interpellare niente meno che Padre Amorth, forse il più importante esorcista del Vaticano.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Maradonapoli, la recensione

È una storia d’amore, per niente platonica. È un film politico. C’è anche una spolveratina di melodramma e non potrebbe essere altrimenti dato lo sfondo. Maradonapoli, evento speciale, è un documentario diretto da Alessio Maria Federici, in sala dal 1 al 10 maggio. È un titolo bello, strano, vero. Racconta molto più di quanto non sembri.

La suggestione è quella di una simbiosi, di un legame imprevisto e fortissimo fra il più grande calciatore di tutti i tempi e la città e il popolo che lo hanno cullato, stregato, magari anche soffocato d’amore.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Nascita e morte di un festival: la recensione del documentario Sassi nello stagno

Nascita e morte di un Festival. Questo è il cuore essenziale di Sassi nello stagno, documentario diretto da Luca Gorreri.

Quella del Salso Film e Tv Festival di Salsomaggiore Terme è una storia che merita di essere conosciuta:  manifestazione nata dal fermento culturale dei cineclub e del Filmstudio di Roma, nelle prime edizioni si chiamava Incontri cinematografici di Salsomaggiore Terme e solo nel 1984 divenne Salso Film e Tv Festival. Il documentario attraversa le diverse fasi di vita dell’evento cinematografico fino alla sua morte alla fine degli anni Ottanta. Il Festival viene raccontato da chi lo ha reso possibile, ovvero, il Direttore Adriano Aprà, il Vicedirettore Patrizia Pistagnesi e il Segretario Luciano Recchia.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La marcia dei pinguini – Il richiamo, la recensione

Siamo nel cuore dell’Antartide, una terra arida e inospitale dove però ha luogo uno degli ecosistemi più affascinanti al mondo. In queste terre ghiacciate, oggi messe a serio rischio dai cambiamenti climatici, vive un esemplare di rara bellezza: il Pinguino Imperatore. La vita del pinguino non è per nulla semplice ed ogni anno è sottoposta ad una serie di sfide continue per sopravvivere e, soprattutto, per far sopravvivere la propria prole. Partendo dal “punto di vista” di un pinguino appena nato, il documentario focalizza l’attenzione su quel misterioso “richiamo” che, sin dai primi mesi di vita, spinge il giovane pinguino ad intraprendere un lungo e arduo viaggio fino a raggiungere l’oceano.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Animeland di Francesco Chiatante al Lucca Comics 2016

Dal 28 ottobre al 1 novembre si apriranno le porte della cinquantesima edizione del Lucca Comics & Games. La giornata inaugurale della rassegna più amata dai nerd di tutta Italia ospiterà un evento molto speciale: la proiezione del documentario Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay di Francesco Chiatante.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +3 (da 3 voti)

Domani, la recensione

L’industrializzazione è uno fra i punti cardine che hanno modificato lo stile di vita dell’uomo e nella fattispecie del genere umano nella sua integrità: ora il nostro pianeta è a rischio e per poterlo salvaguardare occorre coinvolgere il maggior numero di persone possibile, produrre un cambiamento.
Questo film – documentario si pone proprio l’obiettivo di raccontare il sogno del domani: vuole documentare, sì, ma vuole anche narrare e dare chiari suggerimenti per avviare il cambiamento, per un futuro migliore.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)