Archivio tag: 20th century fox

X-Men: Apocalypse: Bryan Singer alla regia!

E’ ufficiale: Bryan Singer, regista di I Soliti Sospetti e di tre film della saga degli X-Men, tornerà nel mondo dei supereroi mutanti per dirigere l’attesissimo sequel X-Men: Apocalypse.
Le ultime vicende giudiziarie, non proprio edificanti, che hanno visto Singer alla sbarra, non lasciavano ben sperare in merito. Il coinvolgimento del cineasta nel cinecomic in questione era, infatti, stato messo in discussione in seguito alle accuse di abusi sessuali da parte di Michael Egan, che, ad agosto, ha poi lasciato cadere la querela. Eppure, come affermano Deadline e Hollywood Reporter, il contratto con la Fox è definitivamente andato in porto.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +4 (da 6 voti)

Colpa delle Stelle, la recensione

“Sono innamorato di te Hazel Grace

e so che l’amore è soltanto un grido nel vuoto e che l’oblio è inevitabile

e che siamo tuti dannati

e che verrà un giorno in cui tutti i nostri sforzi saranno ridotti in polvere

e so che il sole inghiottirà l’unica terra che avremo mai

eppure io ti amo”

Questa frase, tratta dal best seller Colpa delle stelle di John Green, edito da Rizzoli, racchiude l’anima della storia, di cui il 4 Settembre 2014 uscirà nelle sale cinematografiche italiane l’adattamento di Josh Boone, distribuito dalla 20th Century Fox, con protagonisti i due attori emergenti Shailene Woodley (Divergent e White Bird in a Blizzard) e Ansel Elgort (Lo sguardo di satana-Carrie e Divergent).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

La Ragazza del Dipinto, la recensione

La storia del cinema ne è piena ma, nel secondo decennio del XXI secolo, sembrano spuntare come i funghi che, dopo un’’estate all’insegna del brutto tempo, ci attenderanno freschi freschi nei sottoboschi autunnali. Parliamo dei film post-Obama, che hanno fatto dell’’opposizione al maltrattamento e alla schiavitù delle popolazioni provenienti dall’’Africa il proprio tema centrale. A partire dal commovente The Help di Tate Taylor, storia di una domestica afroamericana nel Missisipi degli anni’ Sessanta, passando per gli ultimi film di Quentin Tarantino (Django Unchained, storia di uno schiavo liberato in cerca della moglie) e Steven Spielberg (Lincoln, racconto della lotta dell’’omonimo presidente degli Stati Uniti per l’’abolizione della schiavitù), per arrivare a 12 anni schiavo, che èriuscito dove tutti gli altri avevano precedentemente “fallito”, vincendo il premio Oscar come miglior film. A questi, si aggiunga in sordina La Ragazza del Dipinto (in originale Belle, dal nome della protagonista), film inglese diretto da Amma Asante e presentato lo scorso anno al Toronto International Film Festival. “In sordina” non tanto per minor qualità artistica della pellicola rispetto a quelle indicate sopra, bensì per denotare il modo in cui l’’argomento della schiavitù viene focalizzato.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Apes Revolution – Il Pianeta delle Scimmie, la recensione

A tre anni dal bellissimo prequel/reboot L’alba del pianeta delle scimmie, tornano i primati guidati dallo scimpanzé Cesare nel riuscitissimo Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie, che ci racconta l’inizio della guerra che metterà l’uomo e le scimmie uno contro l’altro, con la vittoria dei primati.

Era il 1968 quando Franklin J. Shaffner portava sul grande schermo Il pianeta delle scimmie, tratto dall’omonimo romanzo di Pierre Boulle. La storia del cinema di Fantascienza aveva un nuovo fondamentale tassello e le avventure dell’astronauta George Taylor, interpretato da un iconico Charlton Heston, erano destinate a fare scuola e ad entrare nell’immaginario collettivo per molte generazioni.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 8.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: +4 (da 4 voti)

Tutte contro lui, la recensione

Anni e anni di commedie dolci e sentimentali votate alla promozione del sacramento matrimoniale e poi, pufff, tutto svanisce e viene riformulato dalla nuova tendenza holywoodiana di disintegrare l’unione per eccellenza… e riderci su. Dal momento che gli USA sono ad oggi il sesto paese al mondo per numero di divorzi annuali, non è difficile capire il motivo della centralità di questo argomento in commedie e serie tv. Attualità è la parola d’ordine e il disfacimento dell’istituto famigliare è così dannatamente serio da fornire le giuste basi per diventare un ottimale pretesto comico.

Ultimo, in ordine di apparizione, a trattare l’argomento del matrimonio come facciata e della fedifragia coatta è Tutte contro lui, frizzante commedia diretta da Nick Cassavetes e interpretata da Cameron Diaz, Leslie Mann e Kate Upton.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 6.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Apes Revolution – Il Pianeta delle Scimmie: la descrizione di 20 minuti in anteprima!

Pochi giorni fa, la 20th Century Fox ci ha invitati ad assistere in anteprima a un footage di 20 minuti dell’atteso Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie (Dawn of the Planet of the Apes), il sequel di L’alba del pianeta delle scimmie, che uscirà nei cinema il 30 luglio.

Accolti nella sala più grande della Casa del Cinema di Roma, abbiamo visionato un mix di scene tratte dal film diretto da Matt Reeves, alcune delle quali ancora da sottoporre a postproduzione e, pertanto, prive degli effetti visivi finali.   

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

Book of Life: trailer e immagini del cartoon prodotto da Guillermo del Toro

La 20th Century Fox ha rilasciato online il primo trailer e una serie di immagini ufficiali di Book of Life: lungometraggio d’animazione, inizialmente noto come Day of the Dead, prodotto dal regista Guillermo del Toro, diretto da Jorge Gutierrez e ispirato alla festa messicana Dia de los Muertos (Il giorno dei morti).

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

X-Men: Giorni di un futuro passato, la recensione

Se un giorno, nel futuro, esisteranno ancora i manuali di storia del cinema, tra le tendenze cinematografiche hollywoodiane del terzo millennio al primo posto campeggerà il cinecomix. I ragazzi studieranno come Sam Raimi abbia applicato la formula strettamente fumettistica al cinema di supereroi trainandosi dietro una valanga di produzioni similari, come Christopher Nolan abbia dato una dignità seriosa agli eroi in calzamaglia e come la Marvel sia riuscita a creare al cinema un vero universo attuando quello che già accade sulla carta stampata, rivoluzionando di fatto la concezione di saghe e cross-over. Prima di Spider-Man, Batman e Avengers vari c’è stato però un gruppetto di mutanti che hanno realmente iniziato Hollywood al moderno cinecomix: gli X-Men.

VN:R_N [1.9.22_1171]
Valutazione: 7.0/10 (su un totale di 1 voto)
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

X-Men: Giorni di un Futuro Passato: featurette su Ellen Page e clip con Magneto!

La Twentieth Century Fox ha rilasciato una nuova clip e una featurette di X-Men: Giorni di un Futuro Passato, atteso secondo capitolo, diretto da Bryan Singer, della saga dedicata ai famosi supereroi mutanti. Vi presentiamo i contributi video, dedicati, rispettivamente, a Magneto (Michael Fassbender) e a Ellen Page e Ian McKellen, in calce all’articolo.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)

X-Men: Giorni di un Futuro Passato: nuova featurette con Mystica

È online un nuovo video-profilo di X-Men: Giorni di un Futuro Passato, atteso secondo capitolo, diretto da Bryan Singer, della saga dedicata ai famosi supereroi mutanti. Il contributo video è dedicato alla multiforme Mystica, interpretata, ancora una volta, dal Premio Oscar Jennifer Lawrence. Vi presentiamo la featurette, che contiene alcune scene inedite, in calce all’articolo.

VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0 (da 0 voti)